F1 GP Germania: la pioggia ribalta tutto ed Hamilton trionfa, Vettel fuori

Capolavoro dell'inglese che recupera in fretta all'inizio e poi con la pioggia piazza il colpo vincente
F1 | GP Germania: la pioggia ribalta tutto ed Hamilton trionfa, Vettel fuori
di 22 luglio 2018, 17:03

Incredibile Hockenheim. La pioggia scombussola tutto e dalla nube emerge Lewis Hamilton, che con un autentico capolavoro sotto l'acqua va a vincere la sua sessantaseiesima gara in carriera. La Mercedes fa festa perché Valtteri Bottas completa una doppietta inimmaginabile per la Mercedes ad inizio gara.

Buio pesto per la Ferrari. Sebastian Vettel, in testa all'arrivo della pioggia, vanifica la pole del sabato dovendosi ritirare dopo essere andato a sbattere alla curva Sachs. Kimi Raikkonen, invece, non fa meglio del terzo posto. Colpo tremendo per il tedesco, che scivola sull'asfalto bagnato in una delle pochissime curve con ghiaia in via di fuga, senza alcuno scampo.

La pioggia, prevista a più riprese sin dall'inizio della corsa, è arrivata a due terzi dei giri completati. I vari azzardi di montare gomme da bagnato non hanno pagato in quanto solo una parte del circuito è stata interessata dall'acquazzone. Da sottolineare ancora la gara di Hamilton. Dopo aver recuperato facilmente le posizioni fino alla top five ad inizio gara, l'inglese ha gestito al meglio le gomme soft, cambiate appena prima dell'arrivo della pioggia. Con l'acqua presente, come detto, solo su metà tracciato, l'inglese ha recuperato il gap della sosta su chi era davanti trovandosi davanti dietro la Safety Car uscita per il botto di Vettel. Grande prestazione di Hulkenberg, quinto con la Renault. A punti Ericsson e Hartley.

In classifica generale Hamilton torna in testa con 188 punti contro i 171 di Vettel. Raikkonen sale a 131, Bottas a 122 riprendendo la quarta posizione su Daniel Ricciardo. 

CRONACA

Dall'undicesimo posto in giù tutti su gomme soft tranne Ocon (ultrasoft) e Ricciardo (medie).

PARTENZA | Ottima partenza dei primi cinque che mantengono le loro posizioni, mentre Hulkenberg si infila tra le due Haas. Hamilton recupera una posizione.

2° giro | Hamilton passa subito senza difficoltà Ocon in prima curva e si lancia all'inseguimento di Alonso per l'undicesima posizione. Raikkonen riesce a tenere a distanza Verstappen dopo i vari tentativi dell'olandese di prendere la terza posizione.

3° giro | Alonso apre la strada ad Hamilton che lo sfila senza problemi. Vettel scappa via da Bottas.

4° giro | La rimonta di Hamilton prosegue senza particolari problemi. L'inglese passa anche Leclerc entrando in zona punti. Davanti a lui ora c'è Sainz.

6° giro | Mentre Hamilton sale in nona, Vettel davanti mette 2.7 su Bottas e 4.3 su Raikkonen. Verstappen è a 2 secondi dal finlandese.

7° giro | Bel passaggio di Perez su Grosjean al tornantino con Hamilton alle loro spalle che aspetta il momento buono per passare.

8° giro | Tocca a Grosjean lasciare spazio ad Hamilton, che sale così all'ottavo posto.

9° giro | Altro giro, altro sorpasso di Hamilton che sale in settima posizione ai danni di Perez. Davanti ora c'è la Renault di Hulkenberg. Ricciardo intanto è salito in 14a piazza.

10° giro | L'australiano della Red Bull passa anche Ocon e sale al 13° posto. Vettel, intanto, ha quasi quattro secondi di vantaggio su Bottas.

11° giro | Via anche Hulkenberg: Hamilton ora è sesto con il solo Magnussen davanti prima dei big four.

14° giro | La parte più "facile" della rimonta di Hamilton si conclude qui con il sorpasso a Magnussen.

15° giro | Dentro Raikkonen per il suo primo pit stop. Il finlandese esce davanti a Hamilton. Strategia di blocco per la Ferrari? Alle spalle intanto bel duello tra Alonso e Leclerc per l'11a posizione.

17° giro | Bello il sorpasso di Ricciardo su Alonso: a parità di motore l'australiano recupera tantissimo con il DRS sul lungo dritto portandosi così in 12a posizione.

18° giro | Raikkonen infila il secondo giro veloce di fila con Hamilton che perde tempo rispetto a lui.

19° giro | Vettel arriva a 4.5 di vantaggio su Bottas e 10 su Verstappen. Raikkonen con la sosta è a 21 secondi, Hamilton a 25.

20° giro | Ricciardo passa Leclerc per la decima posizione, rientrando così in zona punti. L'australiano è in pista con gomme medie così come Hulkenberg, appena rientrato dal suo pit.

21° giro | Dentro Magnussen, Sainz e Leclerc per il loro pit. I primi due montano gomme medie, il monegasco soft.

22° giro | Anche Grosjean ai box. Anche per lui gomme medie.

24° giro | Lotte varie a centro gruppo tra le Haas e le Renault, che si sono già fermate, ed i piloti ancora a secco di soste.

25° giro | Le previsioni strategiche non ci hanno azzeccato per nulla. Dopo 25 giri metà dei partenti è ancora in pista con il set iniziale.

26° giro | Il turno di Vettel arriva al 26° giro. Il tedesco rientra tra la Ferrari di Raikkonen e la Mercedes di Hamilton

27° giro | Bottas e Verstappen comandano in attesa dei loro pit. Dietro ci sono Raikkonen e Vettel che hanno già effettuato la loro sosta, davanti a Hamilton che si deve ancora fermare.

28° giro | Dentro Bottas per la sua sosta. Gomme soft per lui. Il finlandese esce alle spalle di Hamilton mentre arriva il ritiro di Daniel Ricciardo che deve abbandonare la sua Red Bull per un problema tecnico.

30° giro | Dentro Verstappen per il suo pit. L'olandese torna ai box in quinta posizione. Tra i top solo Hamilton si deve fermare. Davanti, Vettel è ormai sulla coda di Raikkonen.

32° giro | Si ferma anche Alonso per la sua sosta. Davanti Raikkonen comanda ancora su Vettel, Hamilton (che si deve fermare) e Bottas.

34° giro | La pioggia è attesa in 10, 15 minuti. Alonso, intanto, viene doppiato da entrambe le Ferrari.

35° giro | Dai team radio e dalle immagini si nota il blistering comparire sulla Mercedes di Hamilton e sulle Ferrari. Vandoorne, intanto, rallenta vistosamente con la sua Mclaren.

37° giro | Momento critico in Ferrari: Raikkonen è meritevolmente davanti a Vettel, che lamenta problemi alle gomme nello star dietro al compagno. Arriverà il team order?

39° giro | Arriva un team order mascherato da parte della Ferrari, con Kimi che dice "Devo lasciarlo passare? Dimmelo".

42° giro | Mentre Bottas è ormai alle spalle di uno stoico Hamilton, in pista da 42 giri con le stesse gomme, i piloti vengono informati dell'arrivo della pioggia.

43° giro | Hamilton dentro per il suo pit proprio adesso che la pioggia è data in arrivo. L'inglese rientra con ultrasoft in quinta posizione alle spalle di Verstappen.

44° giro | Puntualmente le prime gigantesche gocce arrivano al tornantino.

45° giro | Leclerc ed Alonso rientrano subito ai box per montare intermedie.

46° giro | La parte più ad est della pista è già bagnatissima mentre la parte ad ovest no. I piloti affrontano la parte del tornantino con delicatezza per non scivolare via.

47° giro | Verstappen prova l'azzardo e monta intermedie, ma bisogna attendere che la pioggia arrivi su tutta la pista.

48° giro | Gasly addirittura tenta le full wet.

49° giro | L'azzardo non paga. Leclerc, Verstappen e Gasly tornano ai box per rimontare gomme da asciutto ma nel frattempo nel primo settore ha iniziato a diluviare pesantemente.

50° giro | Ed infatti Leclerc un giro dopo aver rimontato le slick fa un 360° all'uscita di curva 1.

51° giro | Altro fuoripista di Charles che naviga nell'erba fuori da curva 2. Bottas intanto si è riportato su Raikkonen e tenta l'affondo al tornantino. Nel secondo settore il doppiaggio difficile di Magnussen permette a Bottas di prendere la posizione sul connazionale della Ferrari, mentre Ocon va per prati.

52° giro | Intanto Hamilton è incredibilmente tornato su Bottas e Raikkonen mentre Vettel va a sbattere! La pioggia ha ribaltato la gara.

53° giro | Safety Car in pista mentre ai box parte il via vai dei pit stop. Disastro per Vettel che va lungo alla Sachs e non riesce ad evitare l'impatto con le barriere. Hamilton, intanto, si porta in ingresso di pitlane e dopo aver superato il birillo di ingresso ritorna in pista.

54° giro | In tutto questo Hamilton si ritrova in testa alla gara davanti a Bottas e Kimi Raikkonen, mentre Sirotkin si ferma con la sua Williams in fumo.

55° giro | Da notare che Vettel va fuori in una delle pochissime curve dotate di ghiaia, senza possibilità di tornare indietro per rientrare ai box. A questo punto la classifica è completamente ribaltata. Hamilton segue la SC davanti a Bottas, Raikkonen, Verstappen, Hulkenberg, Perez, Ocon, Ericsson, Sainz, Grosjean. Si ritira anche Stroll.

57° giro | Da capire se la manovra di Hamilton è regolare. L'ingegnere di pista gli dice di tornare ai box ma poi gli intima di restare in pista. L'inglese di fatto torna in traiettoria dopo aver superato il birillo di ingresso in corsia box. Vedremo.

58° giro | Si riparte con Hamilton che comanda davanti a Bottas, Raikkonen e Verstappen quando mancano 10 giri al termine della corsa. Bottas tenta timidamente di farsi vedere dal compagno ma poi desiste.

59° giro | Mentre Hamilton scappa da Bottas, i piloti vengono informati che potrebbe tornare a piovere negli ultimi giri. Il cielo, infatti, è scuro sopra Hockenheim.

62° giro | Si sente il team radio in cui Bottas è invitato a mantenere la posizione alle spalle di Hamilton.

63° giro | 10 secondi di penalità a Sainz per aver superato in regime di Safety Car.

65° giro | A tre dalla fine Hamilton ha ormai 4 secondi di vantaggio su Bottas e 5.4 su Raikkonen.

Termina così con Lewis Hamilton che trionfa davanti a Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Quarto posto per Max Verstappen, davanti ad un ottimo Nico Hulkenberg, Romain Grosjean e le due Force India di Perez ed Ocon. Chiudono la top ten Marcus Ericsson con la Sauber e Brendon Hartley con la Toro Rosso.

Segue la classifica di gara.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.