F1 GP Francia, Qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Le dichiarazioni dei piloti dei tre top team alla fine delle Qualifiche di Le Castellet di 24 giugno 2018, 12:15 Condividi

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le Qualifiche del Gran Premio di Francia, ottava prova del mondiale di F1 2018. Un sabato dominato dalle Mercedes, con Lewis Hamilton autore della pole #75 in carriera, accompagnato in prima fila dal compagno di box Valtteri Bottas. Il leader del Mondiale, Sebastian Vettel, ha ottenuto il 3° tempo, davanti alle Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Solo 6° Kimi Raikkonen.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


"Per me è stata una buona sessione, soprattutto grazie al team, che ha svolto un lavoro superbo per tutto il fine settimana. Siamo riusciti a mettere tutto assieme, e credo sia successa la stessa cosa per Valtteri. E' stata una sessione di qualifica piuttosto lineare e, se devo essere onesto, anche piuttosto semplice. Anzi, avrei potuto fare anche meglio, ma sono molto felice della pole. Stavo lavorando da un bel pò per tornare in pole. C'è sempre tanta pressione perché, come potete vedere, siamo sempre molto vicini in classifica e per questo è davvero grandioso aver ottenuto questo risultato. Ci sono i vertici della Mercedes a guardarci, e questo ha reso questo risultato ancor più soddisfacente".

77 | VALTTERI BOTTAS


"Credevo di avercela fatta ad ottenere la pole, ma non ero sicuro se Lewis fosse già passato o meno sul traguardo. Comunque, ha svolto un lavoro eccezionale in queste Qualifiche. A me è mancato un po' di lavoro e di tempo nella Q2, e questo non mi ha permesso di esprimermi al meglio in Q3. Inoltre nelle Libere 3 praticamente non abbiamo girato, e anche questo mi ha condizionato. Ma ho fatto di tutto per farmi trovare pronto, cercando di guadagnare terreno giro dopo giro. Alla fine non sono riuscito a fare un giro perfetto, ma è stata comunque una buona prestazione. Voglio fare i complimenti al team per il grande lavoro svolto e per gli aggiornamenti che ha portato su questa pista. Hanno migliorato la monoposto e anche il motore".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


"Non so se la pole fosse alla mia portata, ma posso dire che queste non sono state Qualifiche facili per noi. Le condizioni della pista, dopo la pioggia della PL3, ci hanno complicato non poco le cose. Man mano, però, siamo riusciti a migliorare. In Q3, nell'ultimo time-attack, pensavo di poter andare più veloce, ma a inizio giro ho esagerato e sono risultato più lento del tentativo precedente. Senza sbavature, probabilmente avrei recuperato un decimo, un decimo e mezzo alle Mercedes. Ma sia Lewis che Valtteri sono riusciti a migliorare ulteriormente e, perciò, credo che non sarebbe stato sufficiente. Per la gara mi aspetto di essere competitivo. Abbiamo dimostrato venerdì di avere una monoposto veloce sul passo gara e abbiamo anche una strategia di pneumatici diversa dai nostri avversari. Vedremo quindi cosa riusciremo a fare".

7 | KIMI RAIKKONEN


"Non ho trovato traffico nei miei ultimi tentativi. La realtà è che non sono riuscito a mettere assieme un giro buono in tutta la Q3. Il primo tentativo non era male, ma ho fatto un errore nella curva veloce a destra, probabilmente a causa di un po' umido in quel punto per la pioggia caduta prima. La questione è che non siamo nemmeno andati chissà quanto male. Il problema è stato il non essere riusciti a mettere assieme il giro giusto. Questo spiega la mia 6° posizione. Vedremo cosa potremo fare in gara. E' vero che abbiamo una strategia alternativa rispetto ai nostri rivali, ma anche in altre gare abbiamo visto partire Mercedes o Red Bull con pneumatici diversi da quelli che montavamo noi. Ma non abbiamo visto cambiamenti clamorosi nel corso della gara. Forse riusciremo ad andare un po' meglio, vedremo".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


"Purtroppo mi ritrovo con un assetto sbagliato in vista della gara. Per la PL3 avevamo pensato di scaricare l'ala, in modo da avere meno carico aerodinamico ed essere più rapidi sui rettilinei. Ma è arrivata la pioggia e abbiamo deciso di mantenere l'assetto utilizzato venerdì. Come avete visto, nelle PL3 non siamo scesi in pista e per le Qualifiche ho mantenuto un assetto ad alto carico aerodinamico, perché stravolgerlo sarebbe stato un rischio. Max, al contrario, ha deciso di rimanere scarico di ali. Ero molto lento in rettilineo, avevo anche molto sottosterzo. Una scelta errata, insomma. Spero che partire con le Supersoft possa avvantaggiarci almeno rispetto alle Ferrari. Ma temo che sarà molto difficile sul rettilineo tenere a bada gli altri. Con queste gomme, le Supersoft, servirebbero temperature alte per farle rendere al meglio. Altrimenti ci vorrebbe la pioggia, e io preferirei che piovesse".

33 | MAX VERSTAPPEN


"Le condizioni non erano di certo le migliori, ma ho avuto lo stesso un buon feeling con la mia monoposto, pur se non credo che abbiamo massimizzato il potenziale. Qui, per essere efficaci, bisogna aggredire molto i cordoli, altrimenti sei molto più lento. Ho girato con un’ala diversa da quella di Daniel e penso di aver fatto la scelta giusta, alla fine. Purtroppo in Q3 le cose non sono andate come speravamo, visto che avevo troppo sottosterzo; un problema che ho avvertito in particolare nell’ultimo settore. Semplicemente, oggi non siamo stati sufficientemente veloci. Vettel, in gara, avrà le gomme Ultrasoft che hanno più grip in partenza, ma dopo dovremo capire quando deciderà di fermarsi per cambiarle. In teoria, noi dovremmo essere in grado di effettuare uno stint più lungo con le Supersoft. Vedremo cosa succederà. Io voglio solo scendere in pista e dare il meglio".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.