F1 | GP Francia 2019, qualifiche: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Francia 2019, qualifiche: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

Un pomeriggio deludente per la Racing Point di 22 Giugno 2019, 22:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le qualifiche del Gran Premio di Francia.

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

"È stato un fine settimana difficile finora e sfortunatamente abbiamo perso la Q3. Abbiamo solo bisogno di un piccolo miglioramento per iniziare a combattere nella top ten, quindi dobbiamo rimanere positivi e continuare a lavorare nel nostro solito modo. Penso che i miei giri di qualifica fossero in realtà abbastanza forti. Abbiamo messo tutto insieme in un momento in cui le condizioni erano molto difficili e abbiamo fatto un buon giro in Q1. Ma in Q2 le altre squadre sono state all'altezza e hanno avuto vantaggio su di noi. Abbiamo fatto quello che potevamo, ma realisticamente non penso che abbiamo avuto il passo per arrivare in top ten. Domani è ciò che conta e sappiamo che qualsiasi cosa può accadere in gara. Abbiamo bisogno di una buona partenza, di una strategia forte e di un buon ritmo di gara per ottenere punti".

18 | LANCE STROLL

"Sono abbastanza deluso. Mi sentivo come se avessi fatto un buon giro con il grip che avevo, ma questo è più o meno dove siamo stati durante tutte le prove libere. Sicuramente è stata una giornata frustrante, ma i miei obiettivi sono fissati per domani. Siamo sempre più forti con il nostro ritmo di gara, e darò il massimo".

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"Abbiamo massimizzato la sessione di qualifiche di oggi, questo weekend ho completato solo un terzo dei giri perché ho perso sia la FP1 che la FP3, quindi in generale sono soddisfatto delle mie prestazioni e speriamo in un buona gara".

88 | ROBERT KUBICA

"I tempi non sono stati ottimi, ma sono stato abbastanza felice della guida in generale, c'è stata una grande evoluzione della pista alla fine della Q1, la pista adesso è abbastanza gommata, il che aiuta almeno a godersi la guida. Quando mancano le prestazioni e il grip in generale, i tempi riflettono tutto".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"Oggi si trattava solo di piccoli margini. Non abbiamo avuto un Q2 per nulla fluido, ed è per questo che siamo fuori dai primi dieci. Non è successo niente di male, il mio primo giro in Q2 è stato buono, ma al mio secondo giro, che dovrebbe essere più veloce, ho perso la monoposto alla Curva 8 e basta. Mirerò a correre forte domani. Il nostro passo gara sembrava buono nelle prove libere e cercheremo di fare una gara pulita. C'è potenziale per andare a punti e faremo tutto il possibile per rimettere la macchina nella top ten".

3 | DANIEL RICCIARDO

"Sono contento dell'ottavo posto oggi; abbiamo mantenuto la nostra presenza in Q3. Sentivo che non c'era molto più tempo sul giro e l'ottavo era probabilmente il massimo piazzamento ottenibile. Ho commesso un errore durante il primo tentativo in Q2, quindi ho annullato il tentativo e poi ho montato le gomme medie. Era un rischio, perché era la prima volta che lo facevamo. Ma chiaramente la squadra sapeva che avrebbe dato i suoi frutti, visto che sono riuscito a fare un buon giro per passare in Q3. La griglia di domani è interessante. Punterò a fare una nuova gara".

TORO ROSSO

23 | ALEXANDER ALBON

“Ho avuto un inizio un po’ a rilento: in Q1 ho chiuso in P15. Sapevo, però, che la macchina aveva tutt’altro potenziale e in Q2 ho fatto un giro migliore, anche se sono stato un po’ disturbato dal leggero aumento del vento e ho mancato l’ingresso in Q3. La vettura si è ben comportata oggi ed ero a un soffio dall’ingresso nella top 10. Ovviamente, mi sarebbe piaciuto essere in Q3, ma partire dalla P11 è comunque positivo per noi, perché avremo la possibilità di scegliere con quali gomme partire. Venerdì, il nostro passo nei long run è stato più competitivo rispetto a quello nei giri secchi, quindi domani avremo la possibilità di lottare per i punti”.

26 | DANIIL KYVAT

“Sono soddisfatto per come è andata la mia qualifica oggi, è stato divertente fare un buon giro in Q1. Con un weekend compromesso a causa della penalità, ci siamo concentrati completamente sulla preparazione della gara e abbiamo fatto quanti più giri possibile per essere pronti. Possiamo considerarla un’opportunità e spero che il duro lavoro svolto per la corsa possa dare i suoi frutti. In passato ho fatto delle belle gare partendo dal fondo dello schieramento: domani proverò a ripetermi!”.

Condividi