F1 GP d'Italia: squalificata la Haas di Romain Grosjean

La monoposto del francese esclusa dalla classifica per fondo irregolare
F1 | GP d'Italia: squalificata la Haas di Romain Grosjean
di 02 settembre 2018, 22:15

È giunta pochi minuti fa la notizia che la Haas di Romain Grosjean è stata esclusa dalla classifica del Gran Premio d'Italia. Sulla monoposto del pilota francese, giusto sesto durante la gara di Monza, è stata infatti rilevata un'irregolarità sul fondo piatto.

Grosjean perde gli otto punti della sesta posizione e fa scalare i piloti giunti alle spalle. Ocon e Perez diventano sesto e settimo con le Racing Point Force India, Carlos Sainz sale in ottava posizione con la Renault mentre le Williams di Lance Stroll e Sergey Sirotkin diventano nona e decima, con il russo del team di Grove che prende i primi punti dell'anno.

Tutto è nato da una protesta da parte della Renault sulla regolarità del fondo della monoposto di Grosjean. In particolare ci si riferisce agli angoli frontali del fondo che dovrebbero, secondo l'articolo 3.7.1.d del regolamento tecnico, essere dotati di un bordo arrotondato di 50 millimetri, con una tolleranza di +/- 2mm.

Per chiarificare meglio questo articolo del regolamento, viste le soluzioni adottate dai team, la FIA aveva emanato un'ulteriore direttiva chiamata TD/033-18 in data 25 luglio. Renault ha protestato sostenendo che il fondo Haas non fosse regolare sia in base all'articolo che alla direttiva portando come prova una foto della monoposto americana. 

C'è però un retroscena. Haas era stata in contatto con la FIA dopo la pubblicazione della direttiva di fine luglio, facendo presente che avrebbe potuto subire ritardi nell'allinearsi alle nuove specifiche vista l'imminente pausa estiva, specificando che l'upgrade del fondo sarebbe arrivato per il prossimo GP di Singapore e chiedendo "flessibilità" ai delegati tecnici. 

Flessibilità sulla quale non c'è stata una risposta specifica e quindi si è arrivati, dopo il reclamo Renault, al controllo della monoposto #8 in parco chiuso e la conseguente squalifica. Il team Haas potrà fare appello alla decisione, e l'idea è che questo verrà sicuramente portato avanti.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.