F1 GP d'Australia, FP2: ancora Hamilton, Verstappen vicino

L'olandese della Red Bull si inserisce tra le due Mercedes nella seconda sessione di libere di 23 marzo 2018, 07:50 Condividi
F1 | GP d'Australia, FP2: ancora Hamilton, Verstappen vicino

È ancora Lewis Hamilton a comandare la classifica dei tempi con la sua Mercedes W09 dopo la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Australia. Il campione del mondo in carica ha girato in 1:23.931 con gomma Ultrasoft così come tutti gli altri piloti, che hanno sfruttato la mescola più morbida per tentare il giro da qualifica.

La seconda posizione, in questa sessione, è per Max Verstappen, che con la Red Bull RB14 è distante soli 127 millesimi dall'inglese. Max si è inserito tra le due Mercedes: dietro di lui infatti, a 228 millesimi da Hamilton, c'è Valtteri Bottas co la seconda Freccia d'Argento. 

Quarto e quinto posto per le due Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel: il finlandese è sembrato più in palla rispetto al tedesco, fermando i cronometri a meno di tre decimi dal miglior tempo di Hamilton rispetto al mezzo secondo del compagno.

Ottimo il sesto posto di Romain Grosjean con la Haas, definita da tutti la possibile rivelazione di questo inizio di stagione. Il francese ha girato a sette decimi da Hamilton davanti a Daniel Ricciardo, fermo ad otto decimi. A discolpa dell'australiano della Red Bull c'è da ricordare che non ha potuto completare il suo vero tentativo di giro veloce a causa di una bandiera rossa esposta (per un detrito in pista) proprio nel bel mezzo del suo attacco. 

Ottava posizione per Fernando Alonso con la Mclaren: lo spagnolo si è fermato a un secondo e due dal miglior tempo di Hamilton, davanti all'altra Haas di Kevin Magnussen e al suo compagno Stoffel Vandoorne con l'altra Mclaren, che chiude la top ten.

Sessione, come al solito, dedicata nella prima metà ai giri veloci in configurazione da qualifica e ai long run nella seconda parte. A tempo scaduto, dopo le prove di partenza sulla griglia, problema per Lance Stroll che ha dovuto fermare la sua Williams durante il giro di rientro.

Seguono i tempi ufficiali, mentre domani la qualifica potrebbe essere bagnata.

 

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.