F1 | GP Cina, FP3: Bottas in testa, gran botto (senza conseguenze) per Albon

F1 GP Cina, FP3: Bottas in testa, gran botto (senza conseguenze) per Albon

La Mercedes con gomme morbide mostra i muscoli prima delle qualifiche di 13 Aprile 2019, 06:08

Con il tempo di 1:32.830 Valtteri Bottas termina in testa la terza ed ultima sessione di prove libere del GP di Cina 2019. Il finlandese della Mercedes ha preceduto le due Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, rispettivamente distanziati di 392 e 418 millesimi. Quarta posizione per l'altra Mercedes di Lewis Hamilton, davanti a Hulkenberg (Renault), Raikkonen (Alfa Romeo) e Verstappen (red Bull). Chiudono la top ten Sainz con la McLaren, Albon e Kvyat con le Toro Rosso. Proprio il thailandese è stato protagonista di un brutto botto in uscita dall'ultima curva che ha chiuso anticipatamente la sessione. Pilota illeso, monoposto distrutta.

Nei primi dieci minuti la scena è tutta delle Williams di Kubica e Russell con quest’ultimo che si porta in prima posizione temporanea prima che anche gli altri scendano in pista.

Ci vuole quasi un quarto d’ora prima che altri piloti lascino i box.

In breve i tempi scendono: Sebastian Vettel va in testa con 1:33.222 lasciando Leclerc ad otto decimi e Daniel Ricciardo a quasi due secondi. Le due Mercedes si portano tra le due Ferrari, entrambe a 7 decimi mentre le due Toro Rosso occupano inizialmente la quinta e la sesta posizione con Albon e Kvyat.

Dopo il primo tempo si lavora e controlla intensamente sulla macchina di Charles Leclerc. Dopo i problemi del venerdì c’è ancora preoccupazione attorno alla sua SF90.

Primi giri differenziati per la Red Bull, con Gasly 12° con le gomme medie e Verstappen che sale in quinta posizione con le morbide.

Valtteri Bottas, intanto, sale in seconda posizione a quasi sei decimi da Vettel ma con una mescola di svantaggio, la media contro la morbida.

Ad un quarto d’ora dal termine si rilanciano i quattro big di Ferrari e Mercedes con gomma morbida nuova ed è qui che il confronto diventa importante.

Vettel non si migliora con un paio di errori nel suo giro ed anche Hamilton alza il piede nel primo giro. Charles Leclerc si porta in seconda posizione a 26 millesimi da Vettel mentre Valtteri Bottas va in testa con quasi quattro decimi di vantaggio in 1:32.830.

Nico Hulkenberg porta la Renault in quinta posizione dietro Hamilton, Raikkonen va in sesta con la Alfa Romeo prima di un brutto botto per Alex Albon che disintegra la sua Toro Rosso in uscita dall’ultima curva rendendo necessario interrompere la sessione. 

Il thailandese esce illeso dalla STR14 ed il replay mostra la dinamica dell’incidente: Albon va largo sul tappetino in uscita dall’ultima curva e nel tentativo di mantenere la monoposto in pista a gas aperto finisce in effetto pendolo picchiando pesantemente con la parte sinistra sulle protezioni.

La sessione termina così con Bottas in testa davanti a Vettel e Leclerc. Quarto Hamilton.

Seguono i tempi.

Condividi