F1 | GP Cina 2019, qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Cina 2019, qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Delusione per Verstappen e Leclerc di 13 Aprile 2019, 16:15

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio della Cina.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Lavoro fantastico da parte del team, sono davvero felice di aver chiuso in prima fila, Valtteri ha fatto un ottimo lavoro, è stato un po' più veloce di me, ma sono stato contento di aver fatto dei giri accettabili. Ho faticato parecchio questo weekend fino alle qualifiche, avevo problemi di bilanciamento, quindi sono davvero contento della direzione in cui è andata la monoposto per le qualifiche; meglio tardi che mai, proverò a fare una buona partenza domani, anche la gestione delle gomme e la strategia saranno importanti, non è una brutta pista dove superare, quindi dovrebbe essere una gara interessante. Sono sicuro che domani ci saranno alcune opportunità e cercherò di mettermi nella posizione migliore per poter lottare".

77 | VALTTERI BOTTAS

"È bello essere in pole, penso che sarà una gara molto combattuta domani, quindi è una buona cosa partire davanti. È stato un weekend forte per noi finora, ma quello che contava davvero era fare un buon giro in qualifica. Sono contento di essere riuscito a farlo. Siamo un po' più lenti delle Ferrari in rettilineo, mentre siamo più veloci nelle curve e alla fine abbiamo guadagnato più di quello che abbiamo perso su di loro. Per domani avremo bisogno di velocità e di una buona strategia. Avrò anche bisogno di una buona partenza per mantenere il comando, in quanto sono sicuro che sia Lewis che le Ferrari spingeranno. Dobbiamo rimanere su questo livello per completare l'opera domani".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

“Avremmo potuto fare un po’ meglio oggi ma forse non saremmo comunque riusciti a battere i nostri rivali e ad acciuffare la pole position. Poteva anche andare peggio ma di sicuro non posso dirmi soddisfatto. Abbiamo iniziato bene, poi i nostri rivali hanno dimostrato di averne un po’ più sul giro secco a livello di performance pura. Per la gara però credo che disponiamo di una vettura competitiva e speriamo di poterlo dimostrare domani nell’arco dei 56 giri. È un Gran Premio lungo e penso che i valori saranno molto ravvicinati: fare le scelte più corrette a livello strategico sarà fondamentale. Sarà questione di azzeccare la chiamata giusta al momento giusto per fare la cosa giusta, poi vedremo come va a finire. Non sono convinto che tutti abbiano compreso quante variabili sono in gioco: il gruppo davanti partirà interamente con gomme medie e vedremo se sarà stata una mossa sensata. Sono convinto che ogni risultato sia possibile”.

16 | CHARLES LECLERC

“Sono arrabbiato con me stesso. Ho fatto un errore nell’ultimo giro che davvero non dovevo commettere. Nel complesso, tuttavia, penso che ci siano alcuni aspetti positivi perché in tutte e tre le sessioni di prove ho faticato parecchio con la ricerca dell’assetto migliore e di conseguenza con il feeling in vettura e il comfort alla guida. Prima delle qualifiche però abbiamo apportato dei cambiamenti che mi hanno permesso di guidare meglio e di ottenere i tempi che ci aspettavamo. Soddisfazione quindi, ma anche delusione per non aver estratto tutto il potenziale dalla vettura oggi. Per quanto riguarda i nostri rivali, ci aspettavamo che fossero competitivi perché lo sono stati fin dal venerdì. La mia gara sarà un po’ più complicata del previsto, perché, non avendo potuto effettuare dei long run né ieri né nelle ultime prove libere a causa della bandiera rossa, parto un po’ al buio. Sarà dura ma io spingerò al massimo, perché i nostri rivali di sicuro andranno molto forte”.

a

RED BULL

10 | PIERRE GASLY

"Guidare le monoposto di F1 è probabilmente il miglior lavoro del mondo, quindi non posso davvero lamentarmi di nulla (ride). Penso che oggi sia andata abbastanza bene, non sono ancora soddisfatto al 100% della mia guida, ma P6 era probabilmente il migliore risultato che potessimo aspettarci oggi. Ho alcune aree da migliorare, ma ho avuto un feeling migliore con l'auto rispetto allo scorso fine settimana. Ora sappiamo cosa dobbiamo migliorare e so cosa posso fare da parte mia. Oggi ho avuto una strategia diversa rispetto alla top five con le gomme morbide, quindi vediamo come andrà domani. Di sicuro sappiamo che il degrado potrebbe essere difficile da gestire, ma su questa pista può succedere di tutto. L'abbiamo visto l'anno scorso con Daniel, e di nuovo in qualifica oggi. Max è stato veloce per tutto il weekend, quindi ora entrambi dobbiamo concentrarci sulla gara. Spingeremo a fondo e spero davvero che potremo ottenere un po' di punti"

33 | MAX VERSTAPPEN

"Alla fine della Q3 ho seguito la Ferrari davanti a me perché eravamo uno dietro l'altro. In realtà stavo cercando di essere calmo e di non sorpassare. Naturalmente non sono contento di questo risultato, di essere quinto, ma non abbiamo avuto l'opportunità di fare un ultimo giro; è fastidioso dato che stavamo combattendo per il terzo posto. Certo, quando non puoi fare l'ultimo giro in Q3 sai che i ragazzi che stanno facendo il giro hanno la possibilità di sorpassarti ed è quello che è successo. Abbiamo un buon ritmo di gara, non sono sicuro se avremo il passo adeguato per una vittoria, ma di sicuro lotteremo per il podio".

Condividi