F1 | GP Canada, FP1: Hamilton e Bottas in testa con ampio margine

F1
GP Canada, FP1: Hamilton e Bottas in testa con ampio margine

Le Mercedes volano sulla pista sporca grazie alla PU Evo. Ferrari e Red Bull a un secondo di 07 Giugno 2019, 18:00

Su un asfalto ancora molto sporco, e con un paio di marmotte a bordo pista nei primi minuti, le Mercedes - forti della seconda versione della power unit portata per questa occasione - dominano la prima sessione di libere lasciando gli avversari ad oltre nove decimi. Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo in 1'12"767 (gomme medie), staccando il compagno di squadra Valtteri Bottas di 147 millesimi. Ma il team di Toto Wolff deve tenere gli occhi aperti: un problema di pressione del carburante ha fatto rientrare il finlandese lentamente ai box a quattro minuti dalla fine della sessione.

In terza posizione, staccata di nove decimi e anch'essa su gomme medie, troviamo la Ferrari di Charles Leclerc, seguita a poca distanza dalla Red Bull di Max Verstappen, con quest'ultimo a lungo ai box per la sostituzione del fondo per delle prove comparative; quinto ha concluso Sebastian Vettel con la seconda Ferrari, fermatosi a 1.1" dalla prima posizione. Con lo stesso gap dalla vetta c'è - a sorpresa viste le ultime prestazioni in casa Alfa-Sauber - Kimi Raikkonen mentre Carlos Sainz conferma quanto di buono visto finora con la settima posizione.

Daniel Ricciardo è il primo sopra l' 1'14" e si mette alle spalle Sergio Perez, Kevin Magnussen e Lando Norris con la seconda McLaren, con tutti questi piloti racchiusi in poco più di un decimo. Da notare il fatto che Norris ha compiuto molti giri soprattutto all'inizio della sessione con pista molto sporca e gomme dure.

Nico Hülkenberg apre con la sua Renault la seconda parte della classifica, fermandosi però a 1.7" da Hamilton. In difficoltà invece al momento Gasly (che ha sfiorato il "Muro dei Campioni") e Antonio Giovinazzi, protagonista dell'unico incidente nelle FP1. L'italiano infatti ha tagliato troppo il cordolo, delimitato da un profilo rialzato all'interno, alla curva 9 colpendolo con la anteriore sinistra e perdendo il controllo. Nel testacoda la Alfa-Sauber ha colpito il muretto con la gomma posteriore sinistra, rompendo il cerchione e quindi Giovinazzi ha dovuto lasciare la sua vettura in mano ai commissari.

Chiudono la classifica Romain Grosjean, come sempre protagonista di vari piccoli problemi che sfociano in team radio animati, Alexander Albon con la prima Toro Rosso, il pilota di casa Lance Stroll, il quale ha fatto prima arrabbiare appunto il francese della Haas e poi in chiusura ha rallentato Hamilton, e Daniil Kvyat. Ultime - come sempre - le due Williams di George Russell e Nicholas Latifi, il quale ha disputato la prima sessione al posto di Robert Kubica.

Come detto, la pista era molto sporca e ci sono stati numerosi lunghi (soprattutto nelle chicane del primo e secondo settore) ed i testacoda di Grosjean alla curva 6 e di Vettel al tornantino.

Alle 20:00 si terrà la seconda sessione di prove libere.

Questi i tempi delle FP1:

Immagine: twitter.com/F1

Condividi