F1 GP Brasile, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Tra le polemiche, Hamilton ottiene l'82.esima pole in carriera, davanti a Vettel e Bottas
F1 | GP Brasile, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 11 novembre 2018, 11:35

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le Qualifiche del Gran Premio del Brasile, ventesima prova del mondiale di F1 2018. Un sabato pomeriggio ad alta tensione e ad alto tasso di polemiche, nel quale Lewis Hamilton ottiene in un sol colpo il record del circuito di Interlagos (1:07.281), l'82.esima pole in carriera, la 10° stagionale e la 100° nella storia Mercedes. Un Hamilton seguito a ruota da Sebastian Vettel (+0.093), mentre in seconda fila si accomoderanno i rispettivi compagni di box, Valtteri Bottas (+0.160) e Kimi Raikkonen (+0.175). Più staccate le Red Bull, separate da appena due millesimi in favore di Max Verstappen (+0.497), mentre Daniel Ricciardo (+0.499) partirà dall'11.esima casella, causa 5 posizioni di penalità per sostituzione del turbo.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


"Oggi (ieri ndr) eravamo tutti così vicini che per ottenere la pole bisognava dare il 100%, non il 99%. Sono molto contento del mio giro e penso che oggi abbiamo fatto un ottimo lavoro collettivo per ottenere questo risultato; abbiamo dovuto lavorare tanto durante la notte e il team è stato impeccabile. Già dopo il primo tentativo in Q3 ero molto contento del mio giro; ho capito immediatamente che eravamo andati bene. Il circuito era in buone condizioni, il grip incredibile e io mi sono sentito al top. Questo è un circuito stupendo, come ormai ce ne sono pochi in giro. E' ondulato, piuttosto breve, molto tecnico ed impegnativo. La pioggia stava cominciando a cadere qua e là ed era difficile capire quale aderenza si poteva trovare nella curva successiva. Una situazione complicata, ma credo che tutti abbiamo svolto un buon lavoro e, grazie al fatto che la pioggia poi non è arrivata, abbiamo potuto spingere al massimo".

77 | VALTTERI BOTTAS


"Con il ritmo avuto finora nel weekend credevo di potermi giocare la pole. Perciò, finire terzo e con una Ferrari tra me e Lewis è abbastanza deludente. Penso che la pole era nelle mie corde oggi; nel secondo tentativo della Q3 ero un paio di decimi avanti, ma ho perso del tempo in curva 12. Quindi sono stato il primo ad arrivare sul traguardo e non avevo altre macchine che mi tiravano la scia; così ho continuato a perdere tempo fin sul traguardo. In generale, comunque, è stata un'altra ottima qualifica per il team, con un'altra grande pole per Lewis. Domani (oggi ndr) in partenza sia io che lui saremo con una mescola più morbida rispetto a Vettel, per cui lo start sarà sicuramente interessante. Aspettiamo e vediamo cosa ci riserverà la gara".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


"Penso che quello che è successo oggi (ieri ndr) con le bilance sia chiaro e preferisco parlare solo delle qualifiche. Abbiamo messo assieme buoni giri e la gestione delle gomme è stata ottima. Durante il mio secondo tentativo in Q3 ho commesso un piccolo errore in curva 8, e questo mi è costato un po 'di tempo. Sapevo che avrei dovuto spingere un po 'di più, e alla fine non sono riuscito a migliorare; ma non mi lamento, in quanto la macchina regalava davvero un bel feeling alla guida. L'inizio con gomme Option (Soft) domani (oggi ndr) potrebbe essere utile per la gara, a meno che non piova, naturalmente. Abbiamo anche una stima di quello che potrebbe essere lo svantaggio in partenza, avendo meno grip. Ma la strada per arrivare in Curva 1 è molto breve. Vedremo. Penso che molto dipenderà dal lavoro che riusciremo a svolgere in avvio".

7 | KIMI RAIKKONEN


"Considerando quanto era stato finora difficile questo weekend, le qualifiche sono andate bene. Il risultato non è ideale, ma abbiamo svolto un buon lavoro, con un ottimo feeling con la monoposto. Le condizioni in Q2 erano difficili, con la pioggia che stava arrivando; ma abbiamo deciso di provare a fare il tempo con le Soft per partire con quella mescola, e ci siamo riusciti. Penso sia l'opzione migliore per noi, ma vedremo cosa succederà in gara. Nel mio ultimo tentativo avevo fatto un bel giro, almeno fino al T3, dove sono calato un pò. Ho provato a recuperare nel finale, ma non ce l'ho fatta. La differenza in termini di gap con gli altri ragazzi davanti è molto piccola, ed è stata dunque una battaglia serrata. La gara sarà molto interessante".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


"La macchina si è ben comportata e, ripensando alle qualifiche vissute qui negli anni scorsi, un gap di mezzo secondo non è proprio male. In gara, poi, dovremmo trovarci ancora meglio, per cui siamo ottimisti. Ovviamente, a causa della penalità dovrò partire 11°, ma spero di risalire in fretta e divertirmi, una volta che avrò raggiunto il gruppo di testa. La pioggia se n'è andata in fretta oggi (ieri ndr), e ciò ci ha costretti ad usare le Supersoft in Q2. Avremmo voluto partire con le Soft in gara; fortunatamente però, soltanto la Ferrari ha passato il taglio con quella mescola, e la Mercedes sarà nelle nostre stesse condizioni. Forse questa situazione mescolerà un pò le carte e costringerà a fare due soste. La rimonta? Ho fatto un pò d'esperienza qui lo scorso anno, e conosco dei punti su questa pista dove poter superare. Credo che la mia gara sarà modellata da quanto velocemente riuscirò a recuperare posizioni e ad aggrapparmi ai primi. Detto ciò, penso che qualunque cosa accada mi divertirò".

33 | MAX VERSTAPPEN


"Il 5° tempo era il massimo che potevamo ottenere oggi (ieri ndr), per cui credo che dovremmo esserne contenti. Le condizioni erano abbastanza complicate, ma credo che il muretto abbia gestito tutto al meglio e alla fine abbiamo ottenuto una buona prestazione. In Q2 abbiamo provato a realizzare un crono più veloce con la Soft, ma non ci siamo riusciti. Comunque non è un dramma partire con le Supersoft. Il bilanciamento della macchina in queste qualifiche non era ideale, con poco grip all'anteriore; senza questa mancanza, forse ce la saremmo potuti giocare con la Ferrari. Ma se perdi così tanto in rettilineo è molto più difficile. Per la gara, però, sono fiducioso e credo che abbiamo un buon set-up. Domani (oggi ndr) sarà più caldo e le gomme posteriori dovrebbero essere più stressate; perciò dovremo gestirle al meglio. Sull'asciutto per noi sarà dura ma, se dovesse arrivare la pioggia, allora potremo giocarci le nostre carte".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.