F1 GP Belgio, Qualifiche: le dichiarazioni di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso

Grandissima Force India, in seconda fila. Bene la Toro Rosso. In fondo Renault e Williams
F1 | GP Belgio, Qualifiche: le dichiarazioni di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso
di 26 agosto 2018, 11:21

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le Qualifiche del Gran Premio del Belgio, tredicesima prova del mondiale di F1 2018. Sulla pista bagnata, clamorosa prestazione delle due Force India, che festeggiano il passaggio di proprietà piazzando sia Esteban Ocon che Sergio Perez in seconda fila, alle spalle di Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Buona prestazione delle Toro Rosso, che sfiorano l'accesso in Q3 e Pierre Gasly, in virtù dell'arretramento di Valtteri Bottas, partirà 10°. Giornata deludente per la Renault e, come previsto, per la Williams.

FORCE INDIA

11 | SERGIO PEREZ


"Sono davvero contento di questo risultato. Sono state qualifiche tremende, con emozioni incredibili. Una sessione davvero difficile, che rende il risultato ancora più dolce. Un gran risultato, sia per i nuovi proprietari che per i vecchi, che hanno costruito questo team per quello che è adesso. Un gran risultato, ovviamente, per tutti quelli che lavorano duro nel team. La pioggia ha reso tutto più stressante e abbiamo dovuto prendere dei rischi. Abbiamo scelto di cominciare la Q3 con le slick poiché T1 e T2 erano asciutti, ma la pioggia è aumentata in fretta. Ho avuto un grosso spavento all'Eau Rouge, mancando davvero di poco il muro. Dovevamo rientrare in fretta, ma ho avuto un altro momento di paura all'ultima chicane. Sono saltato sul bordo del cordolo, danneggiando la mia ala anteriore e il tempo impiegato per cambiarla significava che avevo solo la possibilità di fare un giro sulle intermedie. Forse con un giro ulteriore avrei potuto giocarmi la pole, ma il 4° posto è comunque ottimo. Siamo in una posizione fantastica per domani (oggi ndr) e potremo fare una gran gara. Possiamo porci come obiettivo la conquista di molti punti, ma è sempre difficile fare previsioni a Spa".

31 | ESTEBAN OCON


"E' stata una giornata fantastica. Dopo tutto quello che è successo nelle ultime settimane, è un qualcosa di grandioso e dobbiamo goderci il momento. Sono orgoglioso della motivazione e del lavoro espresso da tutto il team, che mi ha messo in mano una monoposto molto competitiva. Anche senza pioggia eravamo veloci e avremmo fatto bene in Q3 anche sull'asciutto. Quando è arrivata la pioggia, sapevamo che non sarebbe stato facile, ma anche che potevamo fare ancora meglio. Inizialmente abbiamo provato le slick, ma siamo dovuti rientrare subito, non senza qualche momento di paura. Una volta passati alle intermedie, sapevo che avevo bisogno di un giro perfetto, ma nel mio primo tentativo ho commesso un piccolo errore. Il secondo, invece, è andato decisamente meglio. Sono davvero eccitato in ottica gara, poiché abbiamo una macchina veloce, soprattutto in rettilineo, e possiamo fare molto bene".

WILLIAMS

18 | LANCE STROLL


"Queste qualifiche sono state deludenti. La macchina era molto difficile da guidare, ho commesso un errore alla prima curva, ho chiuso il secondo run e poi sono andato largo alla curva 13, perdendo così qualche altro decimo. Ma ci manca un bel pò di prestazione sul giro per sfidare gli altri. Per la gara, onestamente, dubito che possiamo fare molto, dato che siamo piuttosto lenti sul rettilineo e non molto a posto nelle curve. Comunque, darò il massimo perché qualsiasi cosa può succedere alla prima curva e all’Eau Rouge. Cercherò di guadagnare alcune posizioni sin dalla partenza".

35 | SERGEY SIROTKIN


"Oggi (ieri, ndr) è un peccato, perché le qualifiche non sono andate così male come sembra dalla tabella dei tempi. Come ieri (venerdì, ndr), avevamo una base più equilibrata, stabile e comprensibile e ci aspettavamo di ottenere un risultato migliore rispetto a quanto effettivamente fatto. Penso che il mio giro sia stato davvero buono, ma nell’ultima chicane non sono stato perfetto, quindi Fernando è arrivato mezzo decimo davanti a me. Senza quell'errore, credo che avrei potuto finirgli davanti. Sfortunatamente, è uno di quei giorni in cui a occhi chiusi si direbbe che è stato un buon lavoro, ma quando guardi il foglio dei tempi non lo è. E questo mi confonde, perché mi sembra ci sia stato un miglioramento".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG


"L’unico giro che ho fatto oggi era più o meno al passo, quindi la macchina è andata bene. La Q3 è stata divertente e sarebbe stato bello essere coinvolti, ma con la penalità da scontare era logico per noi saltare il resto delle qualifiche per salvare il motore. C'è molta strada da fare qui. Dobbiamo essere realistici per domani e non sarà facile entrare nei punti. Detto questo, qui è possibile effettuare dei sorpassi e abbiamo avuto un'ottima velocità di punta finora questo fine settimana. Voglio fare una buona gara e divertirmi un po’ e spero che alla fine ci sarà una bella ricompensa".

55 | CARLOS SAINZ JR.


"Le qualifiche non sono andate come previsto. Stiamo esaminando cosa sia successo con la macchina perché non si comportava normalmente. Avevo un sacco di sovrasterzo, come non mi è accaduto in tutto il weekend. L’auto è andata bene durante tutte le prove libere, poi improvvisamente in qualifica non è stato così. È difficile da capire e esamineremo i dati per farci un'idea migliore. Spa è un circuito in cui è possibile sorpassare, quindi ovviamente domani (oggi, dr) è un altro giorno e cercheremo di arrivare fino ai punti".

TORO ROSSO

10 | PIERRE GASLY


"La P11 di oggi è un buon risultato, è andata meglio di quanto ci aspettavamo, perché siamo consapevoli che Spa è una pista che non si adatta propriamente alle caratteristiche della nostra vettura. Alla fine, siamo rimasti appena dietro ai primi 10, dunque sono davvero soddisfatto. Oggi abbiamo sicuramente tirato fuori il massimo dalla vettura. Penso che il distacco dalle Haas, per entrare in Q3, era di circa cinque decimi e chiedere un risultato migliore oggi era forse un po' troppo. Sono felice di tornare a correre. Penso che il degrado delle nostre gomme sia stato molto buono e questo è un fattore positivo da tenere in considerazione per domani. Le vetture davanti a noi sono molto veloci, quindi non sarà facile superarle, ma se faremo una buona partenza, poi ci daremo da fare!".

28 | BRENDON HARTLEY


"Dopo le FP2 e FP3, abbiamo capito che oggi sarebbe stata una grande sfida. Penso che siamo riusciti a tirare fuori il massimo delle performance dalla vettura, che si è comportata abbastanza bene. La Q3 oggi era un po' fuori portata, ma alla fine è stata una buona giornata per noi. Avrei preferito che la pioggia fosse arrivata un po' prima, perché notoriamente siamo piuttosto bravi in condizioni miste, ma oggi siamo riusciti a fare il massimo. P11 e P12 sono buoni piazzamenti, soprattutto perché entrambi avanzeremo di una piazzola dopo la penalità a Bottas. Siamo in una buona posizione per lottare per la zona punti domani".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.