F1 GP Belgio, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Grandissimo Lewis Hamilton che sfrutta la pioggia in Q3, Vettel secondo
F1 | GP Belgio, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 25 agosto 2018, 20:35

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio del Belgio, di cui l'ultima sessione è stata contraddistinta dalla pioggia, che ha favorito il "mago della pioggia" Lewis Hamilton su Mercedes.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Amo guidare sul bagnato, ma non so se riesco a spiegare quanto fossero difficoltose le condizioni là fuori. Sembrava di camminare in punta di piedi, pregando di non arrivare al bloccaggio delle ruote. Siamo passati dalle Slick alle Intermedie in Q3, il che ha comportato avere solo qualche giro per trovare il grip e capire quali parti della pista fossero bagnate e quali asciutte. Avevo solo un giro buono alla fine, con la pista che si stava asciugando verso la fine delle qualifiche. Sapevo di avere il passo, ma dovevo trovare il giusto equilibrio, che in queste condizioni cambia da curva a curva. La Ferrari è stata sempre la favorita nelle ultime gare, ma siamo riusciti a starle davanti. Anche se, il passo di Sebastian in gara è molto molto forte e domani potrebbe essere veramente dura. Non so se abbiamo il passo per vincere, ma darò tutto quello che ho".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Questo pomeriggio è stato veramente strano - perché abbiamo avuto un approccio senza curarci del risultato finale, dato che sarei partito dal fondo in ogni caso. Tuttavia, abbiamo cambiato approccio poco prima delle qualifiche, ma non ha aiutato Lewis più di tanto. Comunque sia, non ha intaccato i nostri piani, perché ci siamo qualificati con le Soft con cui pensavamo di partire domani. Questa pista dà la possibilità di sorpassare e abbiamo una buona macchina qui, quindi non vedo l'ora di divertirmi".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

“Oggi è andata bene, avevamo il ritmo giusto, siamo riusciti a rimanere in pista e a mantenere il controllo sebbene le condizioni fossero difficili. Avrei potuto fare di più, ma ho commesso qualche errore, per cui sono contento della seconda posizione, anche se ovviamente non del tutto. Quando inizia a piovere all’improvviso, come oggi, tutto diventa più confuso e aumenta il traffico sulla pista. Sai che ogni giro è importante, ma sai anche che l’ultimo potrebbe essere il migliore. Comunque, abbiamo una buona macchina, la squadra sta spingendo moltissimo e credo che sia stato fatto un passo avanti anche qui. Credo che la velocità sia l’aspetto più importante che può fare la differenza. Vedremo come partiremo domani al primo giro, ma penso che con il passo giusto troveremo il modo per sorpassare. Finora siamo stati molto vicini, per cui credo che domani vedremo il vero valore in gara”.

7 | KIMI RAIKKONEN

“Finora il weekend era andato bene e anche la macchina. Il risultato di queste qualifiche non è l’ideale, ma non è nemmeno un disastro. Di certo non è questa la posizione che avremmo dovuto ottenere oggi. Alla fine avevamo benzina per un solo giro e siamo dovuti rientrare. Questo è quello che abbiamo ottenuto e non c’è niente da fare. Si tratta sempre di fare le cose per bene ed essere lì quando la pista è più veloce. Al momento è difficile trovare un aspetto positivo, ma in gara di solito è un’altra storia e vedremo cosa accadrà. Domani ci proveremo di nuovo, impareremo dai nostri errori e andremo avanti. Innanzitutto dobbiamo superare la prima curva senza problemi. Ieri è stato sorprendentemente difficile sorpassare, ma in gara è tutta un’altra storia".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"Scegliere il momento giusto è difficile, e il meteo qua è sempre imprevedibile. Una volta che ha cominciato a piovere, abbiamo pensato che il meteo sarebbe peggiorato, ma dopo cinque minuti, la pista ha cominciato ad asciugarsi. Come team, pensavamo che fosse la cosa giusta uscire subito con le Intermedie, quando la pista non era così bagnata, ma alla fine della sessione, le monoposto ancora in pista hanno avuto le condizioni migliori. Sembrava la cosa migliore da fare, la nostra. Comunque sia, ho avuto problemi tutto il weekend con la velocità e ci sono ancora delle incognite. In Q1 ho dovuto usare due set di gomme per passarla, dobbiamo trovare qualche risposta prima della gara di domani. Per domani, possiamo essere più ottimisti, anche se partiamo ottavi. Cercheremo di andare alla carica, penso che alcune monoposto davanti a noi non saranno così performanti sul passo gara, quindi penso che andremo avanti e non indietro”.

33 | MAX VERSTAPPEN

”Partire settimi non era ciò che volevamo, ma la situazione oggi era ostica. Ha smesso di piovere verso la fine dei nostri giri e la pista si stava asciugando, ma se fossimo rimasti ancora in pista, avrei finito il carburante. E' frustrante perché siamo competitivi e sono sicuro che saremmo potuti finire più avanti. Penso che la scelta di mettere le intermedie fosse quella giusta, ma la pista si era asciugata e non potevamo più fare altri giri, altrimenti avrei finito la benzina, peccato. Abbiamo veramente poco carico aerodinamico, quindi dovremmo essere in grado di sorpassare delle monoposto davanti a noi, che di solito non sono davanti a noi. Saranno dei primi giri interessanti, quelli di domani".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.