F1 GP Austria, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Penalità per Sebastian Vettel: partirà dalla terza fila
F1 | GP Austria, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 30 giugno 2018, 22:10

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio d'Austria, che vedono Valtteri Bottas della Mercedes in pole position.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Questo è un grande risultato per il team, sono davvero contento per noi. Congratulazioni a Valtteri, ha fatto un lavoro migliore oggi, ha scelto set-up completamente diverso e forse con il senno di poi sarei dovuto andare anche io in quella direzione, sono davvero grato per tutto il duro lavoro svolto da tutti in fabbrica, ci hanno aiutato a migliorare la macchina, andare avanti e assicurarci la prima fila: è un vero privilegio essere in questa posizione. La Ferrari partirà con le UltraSoft mentre la Red Bull e anche noi partiremo sulle SuperSofts, quindi sarà interessante. C'è una differenza di prestazioni tra quelle gomme, quindi tenere Sebastian alla partenza sarà difficile, ma darò tutto ciò che potrò".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Mi sento davvero bene per questa prima pole position della stagione. Mi piace molto questa pista, l'anno scorso ho avuto un buon weekend qui e quest'anno il weekend è ricominciato bene, è un circuito difficile. Per me è stato di grande aiuto che il mio primo giro in Q3 fosse davvero buono. Devo ancora vedere i dati in dettaglio per vedere dove c'è ancora margine per migliorare. Spero di partire bene e lottare per la vittoria, abbiamo dimostrato di essere veloci qui e di avere un pacchetto davvero forte, quindi abbiamo bisogno di una gara bella e pulita per trasformare i nostri risultati in punti. E' un buon risultato, ma questa era solo la qualifica, ed è la gara che conta. "

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Mi dispiace per Carlos. Non era mia intenzione rovinargli il giro. Questa volta non mi è stato detto che stava arrivando. Per quanto riguarda le mie qualifiche, pensavo di avere un altro decimo in tasca oggi, ma probabilmente non abbastanza da diventare una minaccia. Nel mio primo tentativo in Q3 sapevo di dover aumentare la velocità, quindi ho spinto molto e ho fatto un piccolo errore, quindi ho cercato di recuperare la concentrazione per il mio ultimo tentativo, che è sempre difficile, e probabilmente non ho dato tutto. Ora concentriamoci sulla gara di domani".

7 | KIMI RAIKKONEN

"Ovviamente, non è il risultato ideale, ma è piuttosto buono. È stata una giornata abbastanza semplice. Ho faticato un po' con il sottosterzo nelle ultime curve, ma a parte questo tutto ok. Di sicuro ci sono sempre cose da migliorare e puoi sempre andare più veloce; oggi abbiamo fatto del nostro meglio, ma non era abbastanza. Domani è un giorno diverso, sappiamo che a volte le qualifiche sono diverse dalla gara. Cominceremo con gomme diverse, quindi sarà interessante vedere come funzionerà. Questo è un circuito abbastanza speciale. Per quanto riguarda i sorpassi, dovrebbero essere più facili con una zona DRS aggiuntiva. Speriamo di avere una giornata più forte di domenica"

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"Non è stata la mia miglior qualifica, questo è sicuro. Nella foga del momento ho pensato che avrei potuto essere trattato in modo più equo, ma ho avuto alcune discussioni con Christian e il mio ingegnere e posso vedere il quadro completo ora. Ne ho parlato un po' con il mio ingegnere prima delle qualifiche, ma credo che come squadra non sia stato messo in discussione. Forse se avessimo parlato prima avremmo potuto farlo diversamente. Per quell'ultimo tentativo ho pensato che avrei avuto la possibilità di ottenere un aiuto, ma immagino che a quel punto Max non volesse più darmi una mano. Dal suo punto di vista non ne abbiamo parlato in anticipo, così ha pensato, rimango dove sono. Non sono arrabbiato con Max per quello, ma nella foga del momento ero frustrato. Il tuo compagno di squadra è il primo che vuoi battere, quindi tutti sono là fuori per se stessi e tutti lo sanno".

33 | MAX VERSTAPPEN

"Oggi la vettura è andata un po' meglio, in Q1 e Q2 è sembrata più veloce ma non abbiamo fatto il passo i pià necessario in Q3. Per tutto il fine settimana abbiamo inseguito il bilanciamento della vettura, quindi questo significa che non siamo così vicini come vorremmo. Questo non solo ha effetto sulle qualifiche, ma anche sul nostro passo in gara. Abbiamo perso velocità sul rettilineo nonostante avessi un carico aerodinamico minimo. In Q3 c'è stata un po' di confusione tra me e Daniel. Lo scorso fine settimana ero in testa alla sessione e questo fine settimana Daniel era avanti, questa è la strategia pre-pianificata gara per gara, quindi mi sono attenuto a quello".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.