F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Leclerc regala la pole alla Ferrari. Hamilton prima 2° poi penalizzato. Bene Verstappen di 29 Giugno 2019, 21:40

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le Qualifiche del Gran Premio d'Austria 2019. Al Red Bull Ring arriva la terza pole su nove qualifiche per la Ferrari, con uno scintillante Charles Leclerc, capace di prendersi anche il record della pista (1:03.003). Ma la Ferrari non riesce a sorridere completamente, visto che un problema alla power unit impedisce a Sebastian Vettel di scendere in pista in Q3, costringendolo alla 10° posizione di partenza (poi 9° con la penalità inflitta a Kevin Magnussen). Lewis Hamilton termina 2°, ma l'episodio con Kimi Raikkonen lo fa scalare in 4° posizione, dietro ad un brillante Max Verstappen e ad uno scialbo Valtteri Bottas. Male Pierre Gasly, appena 9° (poi 8°, vedi Vettel).

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull 1

"Voglio congratularmi con Charles, che è stato molto veloce per tutto il weekend e ha meritato la pole. Noi non siamo riusciti a tenere il passo della Ferrari, che ha un grande vantaggio di potenza sui rettilinei, ma sono anche migliorati nella percorrenza delle curve, sia medie che veloci. La nostra monoposto però si è ben comportata, anche se oggi non abbiamo potuto fare granché. L’episodio con Kimi in Q1? Io ho frenato per cercare di togliermi di mezzo e non incrociare la traiettoria in curva. Non credo di averlo fatto, ma evidentemente l’ho danneggiato. Non sapevo che stava arrivando, quindi per me non era semplice evitare di provocargli problemi. E’ stato un mio errore e me ne assumo la responsabilità; speriamo comunque di poter fare una bella gara domani".

77 | VALTTERI BOTTAS

F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull 2

"Oggi non sono riuscito ad ottimizzare le prestazioni della monoposto, ed è stato un vero peccato, poiché si poteva far molto meglio. In Q3 c’è stato un problema di comunicazione con le tempistiche, nel senso che pensavo che il tempo si stesse esaurendo, e sono rimasto troppo vicino a chi mi precedeva. Questo non mi ha permesso di spingere al massimo; solo dopo ho scoperto che avevo del margine. Ci aspettavamo di essere molto più vicini alla Ferrari, ma non è stato così. La pole position oggi era fuori portata per noi, dato che loro sono troppo veloci sui rettilinei. Ma sono pronto a dare il massimo domani. Qui nel primo giro possono accadere tante cose con la presenza di questi rettilinei".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull 3

"E' chiaramente deludente chiudere così una giornata del genere, quando hai una monoposto che ti permette di lottare per la pole. C'è stato un problema e abbiamo saltato parte della Q2 e, quindi, tutta la Q3. Abbiamo preso una decisione abbastanza velocemente, ma abbiamo dovuto togliere la carrozzeria e non è stato facile raggiungere il punto dove si era verificato il problema. I ragazzi hanno fatto tutto il possibile, ma non siamo riusciti a risolvere la questione in tempo. Ovvio che, se ci fossimo riusciti, avrei probabilmente avuto un solo tentativo, quindi provavo a concentrarmi solo su quello. Comunque, nonostante quello che mi è successo, è bello vedere che Charles ha svolto un gran lavoro, ottenendo la pole. Sono felice per la squadra, e, ovviamente, molto meno dal mio punto di vista. La monoposto? Qui è molto veloce, più di quelle che ci precedono; non vedo l'ora che arrivi domani, sperando di avere una buona gara".

16 | CHARLES LECLERC

F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull 4

"Oggi sono molto soddisfatto delle mie qualifiche. È gratificante vedere che il lavoro svolto in preparazione, soprattutto in termini di configurazione della vettura per la Q3, è stato ripagato in questo modo. E' un grande risultato per me, purtroppo non per tutta la squadra, con Seb che ha avuto quel problema. Speriamo di fare una buona gara domani. La nostra strategia? Sono felice di poter partire con la soft; sarà la chiave per iniziare bene e mantenere gli avversari alle nostre spalle, soprattutto nei primissimi giri. Il nostro ritmo di gara è stato piuttosto buono questo weekend, quindi sono fiducioso. Penso che possiamo ottenere un bel risultato domani".

a

RED BULL

10 | PIERRE GASLY

F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull 5

"E’ un peccato che sia andata così e sono molto deluso da me stesso per non essere riuscito a mettere assieme il giro al momento giusto. Non ho fatto un ottimo lavoro in Q3, e devo lavorarci su. In generale, abbiamo avuto un buon passo e nel complesso credo che siamo migliorati. Abbiamo avuto delle ottime prove libere, e da lì abbiamo costruito tutto; penso che si siano un bel pò di elementi positivi da raccogliere da Q1 e Q2, dove siamo andati molto bene. Eravamo pronti per fare il massimo anche in Q3, ma il mio primo giro non è stato l’ideale. Nel mio secondo ed ultimo tentativo, invece, ho commesso un errore prima in curva 1 poi in curva 3, perdendo circa tre o quattro decimi, senza i quali sono convinto che la 5° posizione fosse alla portata. Ora devo concentrarmi ed andare avanti. Possiamo recuperare, niente è deciso, e faremo di tutto per avere una grande gara. Abbiamo una monoposto competitiva, e non ci resta che scegliere quale strategia adottare".

33 | MAX VERSTAPPEN

F1 | GP Austria 2019, Qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull 6

"Sono davvero contento di queste Qualifiche. Finora, la monoposto si è dimostrata competitiva e anche dal punto di vista del propulsore abbiamo lavorato molto bene con la Honda, per estrarre qualcosa in più a livello di potenza. Essere terzo è fantastico e in macchina sorridevo quando ho finito il mio ultimo tentativo. Oggi abbiamo massimizzato il nostro potenziale e in curva siamo stati davvero veloci. Essere vicini al tempo della pole è un grande passo in avanti per noi. Appena fermata la monoposto e spento il motore, ho sentito la folla. Ci sono tantissimi fan olandesi qui, oltre agli austriaci della Red Bull, e mi danno tanta energia positiva e di motivazione. Ieri non ho provato i long run, ma normalmente siamo un pò più forti in gara rispetto alle qualifiche. C’è ancora molta strada da fare prima di arrivare a lottare per la vittoria, ma questo è un buon inizio per il Team e daremo il massimo domani".


Condividi