F1 | GP Austria 2019, libere: Haas, McLaren, Alfa Romeo

F1
GP Austria 2019, libere: Haas, McLaren, Alfa Romeo

Lavoro mirato sul passo gara per la McLaren di 29 Giugno 2019, 09:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber dopo le prove libere del Gran Premio d'Austria.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

"E 'stata una buona giornata. Penso che, nel complesso, siamo felici della monoposto. Abbiamo fatto dei progressi e stiamo lavorando in una buona direzione, quindi il tutto è positivo. È piuttosto eccitante combattere con i ragazzi. Ci sono alcuni punti qui dove puoi guadagnare un po' di tempo sul giro. Abbiamo tenuto l'auto fuori dai guai, ma siamo stati un po' sfortunati in FP2 con il nostro primo set di pneumatici medi. C'era un enorme taglio. Non è stato proprio l'ideale. Ad ogni modo, è quello che è, e non vedo l'ora che arrivi domani".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

"Penso che sia stata una giornata produttiva. Abbiamo superato tutto, mentre un sacco di persone hanno commesso degli errori - siamo rimasti sulla buona strada e abbiamo imparato le cose che dovevamo imparare. Penso che sarà una serata interessante, nel vedere cosa si potrà fare per domani. Le temperature erano molto alte, ma sembra che sia un po' più facile da gestire per tutte le squadre, non solo per noi, rispetto a al Paul Ricard. Il grip è più omogeneo qua, non hai le zone di scarsa aderenza come in Francia. Dobbiamo ottenere il massimo da ciò che abbiamo, ed è quello su cui lavoreremo stasera".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

"Nel complesso, è stato un venerdì ragionevole. Non sono state tra le più pulite come prove, con alcune bandiere rosse qua e là che hanno cambiato tutto. Ma abbiamo una buona conoscenza della macchina: dove è debole, dove è forte, aree che dobbiamo migliorare. Nel complesso, questa è la cosa principale. Mi sono concentrato un po' di più sui long run oggi, qualcosa che non ho fatto molto al Paul Ricard, e questo mi ha aiutato a capire il bilanciamento della gara di domenica. Daremo un'occhiata al tutto stasera e vedremo come migliorare l'auto per domani".

55 | CARLOS SAINZ

"Un altro buon venerdì. È sempre una buona notizia finire di nuovo tra i primi 10 - oggi tra i primi sette - anche se sono solo prove libere. Abbiamo provato a prepararci per la gara, sapendo che avrò una penalità domenica. Lo short run era buono, il che rende la penalità ancora più dolorosa. Tuttavia, è quello che è, e non ha senso perdere energia su tutto questo. La mia attenzione è tutta sulla gara e anche i nostri long run sembrano accettabili, quindi preferisco guardare il lato positivo e continuare a prepararmi per domenica".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"È stata una giornata un po' a fasi alterne, soprattutto nel pomeriggio con le bandiere rosse, ma a volte va così. È lo stesso per tutti e dobbiamo fare del nostro meglio, qualunque sia la situazione. La macchina si è rivelata migliore in FP2, ma non dobbiamo lasciarci trascinare troppo. È troppo presto per dire dove siamo rispetto ai nostri avversari, è qualcosa che scopriremo solo domani e in gara. Di sicuro, abbiamo del lavoro da fare per migliorare le cose, prima delle qualifiche".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

"Sono abbastanza soddisfatto del bilanciamento della vettura, anche se oggi è stato difficile mettere tutto insieme. Le due bandiere rosse sono arrivate quando abbiamo messo le gomme morbide e non abbiamo potuto utilizzarle al meglio. Tuttavia, domani è la giornata che conta. Dobbiamo concentrarci sul migliorare prima delle qualifiche e fare il miglior lavoro possibile nel resto del weekend, ma spero che possiamo raggiungere nuovamente la Q3".

Condividi