F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo

F1
GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo

Uno splendido risultato per McLaren e Alfa Romeo di 01 Luglio 2019, 12:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber dopo il Gran Premio d'Austria.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 1

"È difficile, è davvero difficile capire come sia il grip e come possiamo far andare più veloce la macchina. Non ho avuto grip nei primi giri, quindi non ho avuto alcun ritmo in gara. È stato un pomeriggio molto difficile senza equilibrio, stavo combattendo con la macchina più che potevo. Siamo in una situazione molto difficile. Ci lavoreremo, ma potrebbe volerci del tempo. Sono sicuro che i nostri ragazzi hanno le risorse per affrontare i nostri problemi. C'è ovviamente qualcosa che non stiamo facendo bene".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 2

"Oggi non abbiamo avuto per nulla velocità in gara dopo le qualifiche in P5 di ieri. È deludente dopo una bella giornata al sabato. È strano e molto frustrante. Niente ha funzionato davvero, non c'è stata proprio soluzione. Tutto ciò è una situazione veramente confusa".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 3

"È stata una gara divertente! Una buona partenza, sono riuscito ad andare avanti e ha battuto la Mercedes e la Ferrari per un giro, o giù di lì, ma ha dovuto poi lasciare quelle posizioni e pensare alla mia gara. L'Alfa mi ha superato nel primo giro, fuori dalla curva quattro. Non avrei potuto fare molto altro. Ho risparmiato le mie gomme per i primi giri, ho tenuto tutto sotto controllo, poi ho spinto e fatto quello che dovevo fare, ho gestito il passo in gara. Ero nel mezzo, quindi ero un po' insicuro su cosa potessimo fare, o cosa avrebbero fatto le gomme verso la fine dello stint. Gasly stava spingendo negli ultimi giri, ma io stavo solo facendo quello che dovevo fare in termini di risparmio delle gomme e di non correre rischi. Un enorme ringraziamento alla squadra McLaren, sia in pista, che in fabbrica. Non vedo l'ora che arrivi la mia gara di casa!"

55 | CARLOS SAINZ

F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 4

"Che gara! Sono davvero molto contento di come abbiamo recuperato da un weekend difficile e da P19 sulla griglia di partenza. Fino a ieri, ho avuto questa sensazione di frustrazione a causa della penalità, ma stamattina ho trasformato tutta la frustrazione in motivazione per la gara. Penso che abbiamo corso una gara molto forte oggi, con un lungo stint sulla gomma Medium e poi scegliendo la mescola Hard nel momento giusto. Da quel momento in poi, è stato il sorpasso dopo sorpasso, e sono entrato in zona punti. L'unica battuta d'arresto della giornata è stata che la mia ala anteriore è stata danneggiata a 10 giri dalla fine, quando stavo iniziando ad attaccare Gasly. Con il ritmo che ho avevo, potevo anche ottenere la settima posizione, ma ho dovuto guidare la macchina con attenzione per evitare errori e finalmente sono riuscito a stare davanti a Raikkonen. Sono molto felice per tutti nel team. Grande gara, grande rimonta e congratulazioni per un altro doppio traguardo".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 5

"Possiamo essere soddisfatti dei punti, è stato un buon risultato per la squadra. Ho fatto una buona partenza e i primi giri sono stati abbastanza buoni, ma poi è diventato tutto un po' più difficile. Sentivo che mi mancava un po' di velocità per sfidare le macchine intorno a me e quando l'ho fatto, dovevo stare attento con le gomme. È stata una ricerca di equilibrio, cercando di mantenere le gomme abbastanza a lungo, pur andando abbastanza veloce. È stato un peccato, ma alla fine abbiamo ottenuto un buon risultato. Abbiamo ancora margini per migliorare. Sento che ieri siamo andati un po' meglio, ma le nostre prestazioni in generale stanno migliorando".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

F1 | GP Austria 2019: Haas, McLaren, Alfa Romeo 6

"Sono così felice di ottenere il mio primo punto. È una bella sensazione ed è un grande peso che si leva dalle mie spalle. Penso che questo sia il massimo che avremmo potuto fare oggi, quindi sono davvero contento di avere due macchine nella top ten. Abbiamo fatto delle qualifiche davvero positive ieri, ma la gara di oggi è stata molto difficile. Perez è stato dietro di me per la maggior parte del pomeriggio e la pressione era pesante, ma volevo davvero questo punto. Sento che gran parte del nostro lavoro è stato premiato oggi, ma dobbiamo continuare ad andare avanti. Dalla Francia abbiamo fatto un passo nella giusta direzione e dobbiamo continuare così".


Condividi