F1 GP Australia, qualifiche: la parola a Force India, Williams, Renault e Toro Rosso

Sorprese e delusioni in casa Force India e Toro Rosso di 24 marzo 2018, 16:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le qualifiche del Gran Premio d'Australia, prima prova del mondiale di F1 2018.

FORCE INDIA

11 | SERGIO PEREZ

"E' deludente non essere in Q3, ma a dire il vero, la nostra performance è stata buona. Ho fatto un buon giro, ma penso che i risultati rispecchino la nostra situazione attuale. Ciò che importa davvero è domani. Qualcosa potrà giocare a nostro favore, il nostro passo gara è migliore di quello di oggi. Vediamo cosa potremo fare".

31 | ESTEBAN OCON

"E' stata una sessione dura, specialmente in Q2, dove ho avuto problemi con l'anteriore e i bloccaggi delle gomme. E' stato impegnativo anche destreggiarsi nel traffico. Avevamo il grande compito di capire la monoposto e gli aggiornamenti, e non poter girare in condizioni sempre asciutte non è stato d'aiuto. Il passo gara è migliore e possiamo puntare alla zona punti".

WILLIAMS

18 | LANCE STROLL

"Ci avrei messo la firma per essere in quattordicesima posizione dopo Barcellona. Non avevo neanche le gomme in temperatura e mi è costato del tempo. Mi sono sentito a mio agio nella monoposto e potevo ottenere un po' di più. Siamo un po' in bilico nella zona punti, dipende come andrà domani".

35 | SERGEY SIROTKIN

"Ci sono stati grandi cambiamenti durante le sessioni, potevamo ottenere di più dalla monoposto, ma è l'inizio di una lunga sessione e dobbiamo analizzare tutto meglio, cosa possiamo fare meglio. Dobbiamo essere positivi, passo dopo passo andremo avanti".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"Considerato che non mi sentivo particolarmente soddisfatto della monoposto, sono felice della mia qualifica, che è stata molto impegnativa e il mio giro in Q3 non è stato così buono come poteva essere. Ci sarà molto da fare domani in gara

55 | CARLOS SAINZ JR.

"Ci aspettavamo entrambe le monopsto in Top 10, e lo abbiamo ottenuto oggi, il che conferma il buon progresso di tutto il team. Guarderò bene i dati con i miei ingegneri, sono convinto che si possa migliorare. Sarà una lotta serrata, ma abbiamo una buona monoposto e una buona possibilità di poter lottare con le monoposto attorno a noi".

TORO ROSSO

10 | PIERRE GASLY

"Sono veramente deluso, perché non era la qualifica che volevamo e avevamo il potenziale per arrivare in Q2. E' stata una battaglia serrata, ma io ho esagerato e sono arrivato al bloccaggio. Ho fatto un errore. Il degrado delle gomme è abbastanza elevato e non sappiamo quali saranno le condizioni meteo domani. E' difficile superare, quindi essere in ventesima posizione non è l'ideale. La monoposto ha decisamente più potenziale

.

28 | BRENDON HARTLEY

“E' stato frustrante, penso che un decimo in meno ci avrebbe fatto progredire di qualche posizione. Quello che è positivo, è che la monoposto era veloce abbastanza per arrivare in Q2, questa mattina è stata comunque incoraggiante anche in condizioni miste, il nostro vero punto di forza è il passo che abbiamo nei long run. Detto questo, questa è una delle piste più difficili per noi".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.