F1 GP Australia, libere venerdì: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Ecco le dichiarazioni dei tre top-team dopo le prime due sessioni di prove libere di 23 marzo 2018, 19:30 Condividi

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d'Australia, prima prova del mondiale di F1 2018. FP1 ed FP2 che hanno entrambe visto primeggiare Lewis Hamilton, con la Mercedes inseguita da vicino da Red Bull e Ferrari.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Abbiamo iniziato con il piede giusto, ottenendo tutto quello di cui avevamo bisogno. I distacchi si sono chiusi nelle PL2 , ma è andata bene. È una sfida maggiore per me provare a tirare fuori qualcosa di più dalla macchina. È stata una giornata ottima, e con un meteo così, è davvero piacevole trovarsi all’Albert Park. Il blistering? Sinceramente non abbiamo avvertito gli stessi problemi di Barcellona, qui tutto è sembrato normale. La macchina? Chiaramente è più veloce della precedente e ho avuto sensazioni migliori dappertutto. Le curve 11 e 12 sono pazzesche, non freniamo neppure in quel punto, è incredibile. Per quanto ne so, domani e domenica dovrebbe piovere. Non ho ancora guidato sotto la pioggia con queste gomme, sarà interessante."

77 | VALTTERI BOTTAS

"Le FP1 sono state un po’ insidiose per me, dato che abbiamo avuto un problema con una sospensione e anche con il sistema di rifornimento del carburante. Perciò è difficile fare un confronto tra le due sessioni. Ma non ritengo ci sia nulla di cui preoccuparsi. Nelle FP2, invece, la macchina era decisamente migliorata, anche se c’è ancora qualcosa da sbloccare. Devo ringraziare il team perché abbiamo inaugurato la stagione alla grande. Lì davanti sembra che siamo tutti molto vicini, ma questo era più o meno quello che ci aspettavamo. Vediamo come andrà domani e in gara. Per i long run abbiamo raccolto diverse informazioni in caso di asciutto."

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Come ogni venerdì, il lavoro è stato alquanto noioso, nulla di diverso dal solito. Abbiamo provato a cambiare un pò il bilanciamento, perché non mi sentivo molto a mio agio. C'è ancora parecchio da fare, ma non c’è da preoccuparsi. La macchina ha un enorme potenziale da estrarre e so che, se metto tutti i tasselli nel posto giusto, dovremmo essere in condizioni migliori. Sembriamo vicini, il che è una buona notizia. Il gap con gli altri? Non so, è difficile da dire ad inizio stagione. Normalmente, dopo un paio di gare capisci quanto miglioreranno gli altri e dal venerdì sai chi può andare in pole. In questo momento, però, è tutto nuovo e bisogna aspettare per avere indicazioni più precise. Perché ho chiamato la macchina Loria? Abbiamo inventato un nome nuovo. Ogni anno ci mettiamo insieme e cerchiamo di trovare qualcosa di divertente, però c’è anche un piccolo motivo dietro, ma è soltanto l’inizio della storia. Forse aggiungeremo una lettera alla fine dell’anno..."

7 | KIMI RAIKKONEN

"E' andata piuttosto bene oggi. Abbiamo provato differenti soluzioni per il setup e ci siamo posti parecchie domande per capire quale soluzione adottare. Tutto nella normalità comunque, essendo ad inizio stagione. Bisogna provare varie soluzioni per cercare di capire qual è la migliore strada da seguire. Ci sono ancora molti aspetti da migliorare, ma non è stata una brutta partenza. Su un circuito come questo è sempre complicato trovare subito il giusto bilanciamento, ma il nostro obiettivo è migliorare in vista delle qualifiche, anche se le previsioni meteo sono incerte. Sicuramente ci sono dei settori nei quali migliorare."

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"La macchina andava bene oggi, ma sono stato sicuramente più competitivo nei long run rispetto ai time-attack. Purtroppo la mia simulazione qualifica è stata interrotta dalla bandiera rossa, ragion per cui non c’è molto da dire. Magari avremo migliorato la posizione, ma avevo qualche problema di setup e di sicuro non avrei insidiato la prima posizione. Abbiamo ancora un pò di lavoro da fare, ma in generale non è stata una brutta giornata. Ho un buon feeling con la macchina e penso che domani sarà bagnato. Perciò non so quanto sia importante la raccolta dati di oggi. Siamo tutti estremamente vicini ed è bello rivedere McLaren e Haas lì in alto. Sembra un ottimo inizio di stagione."

33 | MAX VERSTAPPEN

"Abbiamo avuto un inizio di weekend positivo. Dopo i test di Barcellona, è sempre una scommessa capire dove sei, ma sono contento di quanto fatto oggi. L’auto si comporta piuttosto bene., anche se chiaramente c’è ancora spazio per miglioramenti. Io sono ottimista, anche perché il nostro avvio è stato di certo migliore rispetto ad un anno fa. La RB14 è stata ben gestibile sia sul giro singolo che sul passo, le gomme vanno bene e credo che le decisioni siano piccole tra le varie mescole. Il titolo? È ancora presto, poiché hai bisogno di almeno 2-3 gare per capire la situazione. A mio parere, però, tutto dipenderà da come si svilupperanno le monoposto nel corso della stagione."

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.