F1 GP Australia, gara: le dichiarazioni di Force India, Toro Rosso, Renault e McLaren

di 21 marzo 2016, 10:30
F1 | GP Australia, gara: le dichiarazioni di Force India, Toro Rosso, Renault e McLaren

FORCE INDIA

Nico Hulkenberg: "Riuscire ad andare a punti alla prima gara, è un modo positivo per iniziare l'anno. Non è stata una giornata facile. È stato un peccato avere la bandiera rossa, ha reso le cose più difficili, siamo stati dietro la Haas per la maggior parte della gara. Ero sempre sotto pressione, e dovevo attaccare e difendermi sempre".

Sergio Perez: "È un peccato non essere andato a punti. I miei problemi sono iniziati alla partenza e stando dietro ad Alonso mi sono distrutto le gomme. Ho avuto una situazione similare poi con Button, dopo la ripartenza, e mi è costato moltissimo tempo. Alla fine della gara, ho avuto problemi con il surriscaldamento dei freni, forse perché ho passato la maggior parte del tempo nel traffico".

TORO ROSSO

Carlos Sainz Jr: "Non sono totalmente felice di questo risultato, avremmo potuto fare di più, ma ho fatto il possibile per finire più avanti. È frustrante, la gara è stata un po' caotica, ed è stato difficile azzeccare tutto".

Max Verstappen: "Un pomeriggio frustrante, abbiamo avuto una grande partenza e siamo stati in grado di tenere dietro le Mercedes. Dopo la ripartenza, abbiamo avuto problemi di comunicazione ed è diventato tutto più difficile. Con un'ottima monoposto, la decima posizione non è dove dovremmo essere. Dobbiamo concentrarci per la prossima gara".

RENAULT

Kevin Magnussen: "Abbiamo un'ottima monoposto su cui lavorare e migliorare. Mi è dispiaciuto per la foratura, è stato un momento sfortunato. La ripartenza ci ha avvantaggiato, anche se non vorresti mai vedere un incidente da bandiera rossa - ed è positivo che Fernando si fosse alzato subito".

Jolyon Palmer: "Il team ha fatto un lavoro incredibile per farci arrivare in Q2. Oggi era il massimo che potevamo ottenere. È un buon inizio, eravamo vicini alla zona punti, e ora possiamo muoverci da lì. È fantastico essere tornato nella mischia dopo un anno e oggi è andato tutto bene".

MCLAREN HONDA

Fernando Alonso: "Sono grato di essere vivo e che non sia successo niente di serio - è stato davvero un brutto incidente. Ho visto il cielo, la terra, e ancora il cielo. Quando la monoposto è atterrata, ho visto un piccolo spazio e sono uscito in fretta, in modo che mia madre, che stava guardando la gara, potesse vedere che stavo bene! È stato solo un incidente di gara, sono contento che entrambi stiamo bene, è la cosa più importante. Dopo, mi sono sentito deluso, perché la monoposto è pressoché distrutta e abbiamo perso anche una Power Unit. Il motivo per cui sono ancora vivo è per il lavoro che la FIA ha fatto negli ultimi 15 anni per migliorare la sicurezza, un lavoro che stanno continuando a fare. Sono grato alla McLaren per aver costruito una monoposto robusta e sicura".

Jenson Button: "Sono davvero contento che Fernando sia illeso. Il fatto che non si sia fatto nulla dimostra quanta strada è stata fatta da questo sport in termini di sicurezza. La mia monoposto non era male, credo che abbiamo sbagliato da un punto di vista della strategia".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.