F1 GP Australia, FP1: Hamilton ok, Ferrari e Max vicinissimi

I primi cinque racchiusi in 267 millesimi. Williams ad oltre 4 secondi
F1 | GP Australia, FP1: Hamilton ok, Ferrari e Max vicinissimi
di 15 Marzo 2019, 03:37

La prima sessione di prove libere del 2019 è terminata. Nelle FP1 del Gran Premio d'Australia, che apre il mondiale di Formula 1, è di Lewis Hamilton il miglior tempo in 1:23.559. L'inglese, campione in carica con la Mercedes, ha girato circa mezzo secondo più veloce rispetto al miglior tempo delle FP1 del 2018. 

Le Ferrari sono vicinissime. Sebastian Vettel è secondo a 38 millesimi dall'inglese, con Charles Leclerc terzo a 74 millesimi. Le prime indicazioni della Red Bull sono buone: Max Verstappen è quarto con la RB15 a 193 millesimi dal tempo di Hamilton. 

Quinta piazza per Valtteri Bottas con la seconda Mercedes a 267 millesimi dal compagno di squadra. Bene Kimi Raikkonen, sesto con l'Alfa Romeo anche se ad oltre un secondo (+1.217). Bene anche la prima uscita della Toro Rosso, con Daniil Kvyat settimo a 1.233 dal miglior tempo ed unico dei primi su gomma media (la gialla) contro le morbide (rosse) di tutti gli altri.

Ottava posizione per l'altra Red Bull di Pierre Gasly a 1.333 da Hamilton. Chiudono la top ten Kevin Magnussen con la Haas (+1.335) e Nico Hulkenberg con la Renault (+1.416). Il tedesco ha trascorso gran parte della sessione ai box per un problema tecnico riscontrato dopo il primo installation lap.

Preoccupazione Williams: Robert Kubica è penultimo a 4 secondi e tre dalla testa, a due secondi dal 18° tempo di Lando Norris con la Mclaren. George Russell è ultimo a 5.1. 

Da segnalare un'uscita di pista con toccata di Alexander Albon nell'ultimo quarto d'ora, con la bandiera rossa esposta per un paio di minuti. Come di consueto dopo un anno senza corse, diversi lunghi nella prima sessione a causa della pista sporca e non gommata.

Seguono i tempi della prima sessione.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.