F1 GP Abu Dhabi 2018, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Hamilton in pole, Bottas completa la prima fila. Seguono Ferrari e Red Bull
F1 | GP Abu Dhabi 2018, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 24 novembre 2018, 19:21

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull, al termine delle Qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi, ventunesima ed ultima prova del mondiale di F1 2018. Sul circuito di Yas Marina, Lewis Hamilton si è preso l'11° pole stagionale (83° in carriera), con tanto di record della pista (1:34.794). Prima fila tutta Mercedes grazie a Valtteri Bottas (+0.162), mentre le Ferrari di Sebastian Vettel (+0.331) e di Kimi Raikkonen (+0.571) occuperanno la seconda fila. In terza fila, invece, le due Red Bull, con Daniel Ricciardo (+0.607) più rapido di Max Verstappen (+0.795). Tutti i big partiranno con le Ultrasoft, eccetto Verstappen, che dovrà farlo invece con le Hypersoft.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


"Ottenere una prima fila completa è un grandissimo modo di chiudere l'ultima qualifica stagionale. Sono davvero orgoglioso di tutti nel team e non avrei potuto farcela senza il loro aiuto. Sono orgoglioso di far parte della Mercedes. Se guardiamo alle performance del team durante i weekend di gara questa stagione, i nostri meccanici, ingegneri e strateghi hanno tutti alzato il proprio livello, e continuiamo anche ad elevarci come squadra. Ciò mi incoraggia a scendere in pista e a non deluderli. Oggi abbiamo avuto delle qualifiche grandiose, molto divertenti. Il team ha fatto un ottimo lavoro nel bilanciamento della monoposto e sono riuscito a migliorarmi nel secondo tentativo in Q3, nonostante già il primo fosse molto buono. Domani abbiamo una gara lunga davanti, e c'è tanto da fare. Ma sono molto contento e ho voglia di chiudere la stagione in modo solido, così da porre questo risultato come base per il prossimo anno".

77 | VALTTERI BOTTAS


"Una gran prestazione per il team. E' impressionante vedere come, nonostante abbiamo vinto il titolo Costruttori in Brasile, tutti si stiano ancora esibendo ad altissimi livello, molto motivati e felici. Speravo nella pole oggi, ma credo che Lewis abbia fatto un'altra qualifica eccezionale. Io in Q3 non ho trovato il tempo giusto per batterlo. Dopo il primo tentativo, ero consapevole che ci fosse ancora del margine; entrambi siamo migliorati, ma lui ha trovato un giro ancora più rapido del mio. Tuttavia sono contento del risultato e di aver piazzato la mia macchina in prima fila. Il nostro passo gara sembra buono, anche se Ferrari e Red Bull sono estremamente vicine, per cui dovremo aspettare domani per capire cosa potrà succedere. In gara, di solito, si presentano sempre opportunità; perciò aspetterò la mia occasione e spero di ottenere il primo posto".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


"Credo che oggi, in termini di strategia delle gomme, abbiamo lavorato nella giusta direzione, e siamo stati in grado di seguire il trend. Ieri abbiamo provato tante cose, notando che le Hypersoft non duravano molto; per cui non era la mescola con la quale volevamo partire domani. In Q2 sapevo che dovevo migliorare il primo tentativo e, volendo partire con le Ultrasoft, ho preferito rischiare, effettuando anche il secondo tentativo con la stessa mescola. In generale, sono contento delle nostre qualifiche. Mi sarebbe piaciuto partire in prima fila, ma oggi i nostri avversari avevano tenuto un pò di prestazione da parte per l'ultimo tentativo in Q3. Come ho detto ai ragazzi nel box, domani daremo tutto e potrà succedere di tutto. Siamo stati veloci sui rettilinei, ma è mancato qualcosa a livello di carico aerodinamico nel T3. Vedremo cosa potremo fare; di certo sarà una gara lunga".

7 | KIMI RAIKKONEN


"E' stata una qualifica solida da parte nostra, e la macchina è andata bene. Non c'è nulla di cui lamentarsi. C'è mancata solo un pò di velocità nel T3, il settore dove, in tutto il weekend, perdiamo di più dai nostri rivali. Probabilmente loro hanno giocato un pò ad inizio qualifica, visto che alla fine il gap era maggiore. Riguardo la gara, posso soltanto dire che daremo il massimo. Partiremo con le Ultrasoft, come d'altronde gli altri big. Fino ad oggi non avevamo ancora provato questa mescola e, in termini di passo gara, abbiamo qualche dato dai long run di venerdì. La pratica, però, è un'altra cosa e solitamente in gara il gap tende a chiudersi un pò".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


"Direi che sono state delle qualifiche divertenti. Pensavo di farcela a tener dietro Kimi per la 4° posizione, e invece me l'ha fatta per meno di mezzo decimo. Sarei stato più contento della 4° posizione rispetto alla 5°, ma abbiamo superato la Q2 con le Ultrasoft, ed era questo il nostro obiettivo. C'è un grande divario tra Hypersoft ed Ultrasoft, circa un secondo; perciò dovevamo fare un giro praticamente perfetto per superare il taglio. La squadra, nonostante fossi 10°, mi ha contattato via radio, dicendomi di interrompere il giro. Ho rischiato, ma fortunatamente ce l'ho fatta. Il mio primo run in Q3 è stato buono ed eravamo molto vicini alla pole; poi Mercedes e Ferrari hanno abbassato ulteriormente i tempi. Sulla carta, questa terza fila non è granché, ma il gap è piccolo e siamo competitivi. Confidiamo nel nostro passo gara e nella nostra gestione delle gomme. In partenza mi concentrerò sulle Ferrari che, al momento, sono sulla mia strada verso il podio. Io cercherò di scavalcarle il prima possibile. Per tutto il weekend la nostra monoposto si è mostrata forte, soprattutto nel T3. La lotta per il podio è appena iniziata".

33 | MAX VERSTAPPEN


"Non sono molto contento di come sono andate queste qualifiche. Dopo il primo tentativo in Q3, sapevamo che dovevamo abbassare le temperature di esercizio degli pneumatici per avere maggior aderenza; ma non ci siamo riusciti e le temperature erano ancora troppo alte. Così ho dovuto abortire il mio ultimo tentativo, dato che scivolavo troppo, soprattutto nel T3. Rispetto alle altre fasi di qualifica, il bilanciamento della monoposto non è stato ottimale, e non sono riuscito ad ottenere il giro che volevo. Partire con le Hypersoft non era nei nostri programmi, ma potrebbe essere interessante in ottica gara. Avremo una mescola diversa dagli altri e potrebbe rivelarsi utile. Qui superare non è facile come in Brasile e ci vorrà un misto di strategia e fortuna per arrivare al top. Ancora una volta, abbiamo un ottimo ritmo gara e farò del mio meglio per salire sul podio".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.