F1 GP Abu Dhabi 2018, libere: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Bottas al top, ma le Red Bull sono in forma. Ferrari per ora in disparte
F1 | GP Abu Dhabi 2018, libere: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 23 novembre 2018, 23:22

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le libere del venerdì del Gran Premio di Abu Dhabi, ventunesima ed ultima prova del mondiale di F1 2018. L'ultimo weekend della stagione si apre nel segno della Red Bull, apparsa in gran forma soprattutto sui long run, e della Mercedes di Valtteri Bottas, al top nelle FP2. Più defilate le Ferrari, per ora terza forza.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


"Nel complesso, direi che è stata una giornata positiva. La prima sessione non è stata eccezionale, a causa di una pista molto green e scivolosa, che ci ha messo in difficoltà con le gomme. Rispetto al pomeriggio, stasera abbiamo avuto temperature molto diverse, e comunque più rappresentative di quello che troveremo in qualifiche e gara. Perciò credo che FP1 e FP3 non contino molto. Durante la pausa tra le due sessioni abbiamo apportato alcune modifiche, e mi sono trovato molto meglio alla guida della monoposto, anche se c'è ancora molto lavoro da fare. La Red Bull sembrava veloce oggi, come di solito accade nelle prove libere del venerdì e poi in gara. Non ho dubbi sul fatto che sarà un competitor molto forte questo weekend".

77 | VALTTERI BOTTAS


"Le FP2 sono andate davvero bene e ho avuto un gran feeling con la monoposto. Le FP1, invece, non sono andate altrettanto bene, ma penso che sia abbastanza normale qui. La pista è molto sporca all'inizio del weekend, oltre a fare molto più caldo al pomeriggio rispetto alla sera. Sono contento del fatto che la monoposto abbia risposto molto bene nelle FP2, poiché è molto difficile provare i cambiamenti di set-up nella terza sessione, facendo molto caldo. Abbiamo sicuramente imparato molto dai run che effettuati oggi, soprattutto nella seconda sessione. Ci sono molte cose che possiamo migliorare durante la notte, in modo da trovare il set-up giusto per le qualifiche e la gara. È bello essere in testa alla classifica e dobbiamo partire da questo, apportando le giuste modifiche; e ho anche bisogno di trovare più prestazioni dal mio punto di vista. Il mio obiettivo per il fine settimana è quello di ripetere il risultato dello scorso anno (pole, vittoria e giro record ndr), ma c'è ancora molto lavoro da fare".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


"Penso che oggi sia andata abbastanza bene, anche se non siamo ancora veloci come vorremmo. Tra le due sessioni siamo migliorati, anche grazie al miglioramento delle condizioni del circuito. Speriamo che domani saremo in una posizione migliore e daremo nel nostro meglio. La gara dipenderà molto dalle gomme. Abbiamo provato a lavorare di più sulla macchina, e abbiamo ancora del margine in termini di prestazioni. Credo che dovremmo essere in grado di migliorare per la gara. Sono rimasto sorpreso dal fatto che oggi le gomme hanno permesso un secondo tentativo nel time-attack. Questa è l'ultima gara della stagione e rimango concentrato su questo appuntamento. Mancano ancora alcuni mesi all'inizio della nuova stagione, e penso ci sia ancora da imparare qualcosa dalla macchina 2018".

7 | KIMI RAIKKONEN


"La prima sessione, quest'oggi, è stata piuttosto complicata a causa delle temperature alte. Nella seconda dopo il tramonto, invece, siamo riusciti a migliorare nelle prestazioni, e il feeling con la monoposto è sembrato buono. Le condizioni al crepuscolo non influenzano per nulla la guida, a parte le gomme, che si raffreddano abbastanza. Se diamo uno sguardo alla classifica dei tempi, ci accorgiamo che siamo tutti molto vicini, con sei piloti in appena tre decimi. Vediamo dove possiamo arrivare domani".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


"E' stato un venerdì positivo per entrambi i piloti. Speriamo che domani la situazione rimanga questa, anche perché siamo tutti molto vicini. Riguardo le gomme, sembra che col caldo degradino molto. Le Hypersoft hanno mostrato un decadimento maggiore sulle ruote anteriori, mentre Ultrasoft e Supersoft di più sulle posteriori. Noi normalmente andiamo bene con ogni mescola, per cui sarà fondamentale restare davanti e trarne vantaggio in gara. Oggi siamo andati forte nei long run e, pur se nel time-attack ci sia ancora qualcosa da migliorare, la cosa più importante è che sembra ci sia ancora molto potenziale da estrarre dalla monoposto. E' da Monaco che voglio un weekend dove tutto vada per il verso giusto, e ora questa è l'ultima possibilità di farlo con la Red Bull, per cui lo voglio in maniera ancora più decisa. È solo venerdì, quindi non so ancora cosa sia possibile in gara; ma speriamo di essere sul podio, soprattutto se faremo bene in qualifica".

33 | MAX VERSTAPPEN


"Come in Brasile, la monoposto sembra andare meglio del previsto. Mi sono sentito a mio agio sin dai primi giri, ed è andato tutto liscio come l'olio, a parte per una escursione sul lungo cordolo alla penultima curva, durante le FP1. Fortunatamente non ci sono stati troppi danni e abbiamo potuto continuare nel nostro lavoro. Non credo che questi cordoli rappresenteranno un problema durante la gara, poiché non credo andremo così larghi con la traiettoria. Le gomme? Come spesso in questa stagione, siamo competitivi nella loro gestione e mi aspetto che questo sia un altro circuito dove questo aspetto sarà la chiave per ottenere un buon risultato. Sia nei long run che nel time-attack siamo andati molto bene, quindi sono contento delle nostre prestazioni. E' stato un ottimo venerdì conclusivo di stagione, ed ora è tempo di concentrarsi sulle qualifiche".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.