F1 Force India: continuano le vicissitudini legali di Vijay Mallya

di 15 aprile 2016, 11:00 Condividi
F1 | Force India: continuano le vicissitudini legali di Vijay Mallya

Le vicissitudini economiche e legali di Vijay Mallya della Force India continuano - e il businessman indiano non ci sarà neanche questo weekend in Cina.

Il co-proprietario della Force India, infatti, non era presente né in Australia, né in Bahrain, dato che le autorità indiane stanno indagando sugli enormi debiti lasciati da Mallya, in seguito al fallimento della sua linea aerea, la Kingfisher.

Secondo il Telegraph, l’indiano avrebbe lasciato l’India il 2 Marzo, e avrebbe passato il tempo in una villa nell’Inghilterra del sud, comprata dal padre di Lewis Hamilton, Anthony, lo scorso anno. Le autorità indiane avrebbero accusato il co-proprietario della Force India di crimini economici, e stanno facendo pressioni affinché il passaporto diplomatico di Mallya venga revocato. Quest’ultimo, inoltre, avrebbe ignorato tre appelli a presentarsi alle autorità indiane.

“Con la revoca del passaporto, non potrò più stare nel paese straniero in cui si trova al momento. Sembra che stia evitando di tornare indietro. Ma una volta che il passaporto è revocato, il paese in cui si trova in questo momento, dovrebbe farlo rimpatriare forzatamente” ha dichiarato un portavoce delle autorità indiane.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.