F1 | Diramata la Entry List ufficiale della stagione 2019

F1
Diramata la Entry List ufficiale della stagione 2019

Confermati i cambi di denominazione delle ex Sauber e Force India di 06 Febbraio 2019, 18:15

Nella giornata di oggi, la FIA ha diffuso la entry list ufficiale della stagione 2019 del Mondiale di Formula 1. Un ulteriore passo verso il prossimo campionato, che vedrà aprirsi domani la (breve) parentesi della presentazione delle nuove vetture (prima a farlo la Haas, sebbene solo per quanto riguarda la livrea), passando per le due sessioni di test invernali al Montmelò di Barcellona e, per finire, volando in Australia per il primo weekend di gara, in programma dal 15 al 17 Marzo.

Il maggior elemento di novità rispetto alla passata stagione riguarda i cambiamenti di denominazione che hanno coinvolto Sauber e Force India. Il team di Hinwil, com'è noto, dalla settimana scorsa si chiama Alfa Romeo Racing, seppur sotto la voce 'Company Name' compaia ancora la dicitura 'Sauber Motorsport AG'. Il team di Silverstone, a sua volta, ha completato un percorso cominciato durante la pausa estiva 2018, quando la cordata guidata da Lawrence Stroll lo salvò dal fallimento, e concluso (si fa per dire) con la mutazione in Racing Point F1 Team.

Tra i big, spicca la Ferrari, che adesso si chiama Scuderia Ferrari Mission Winnow, prendendo spunto dall'iniziativa della Phillip Morris svelata nel finale della passata stagione. Invariate le rivali Mercedes (Mercedes-AMG Petronas Motorsport) e Red Bull (Aston Martin Red Bull Racing). Altra novità è la Haas che, in seguito all'ingresso del nuovo title sponsor Rich Energy, non muta solo la livrea, ma anche la denominazione, in Rich Energy Haas F1 Team. La Williams, priva del title sponsor Martini, torna a chiamarsi semplicemente Williams Racing.

Tutto invariato anche per Renault (Renault F1 Team), McLaren (McLaren F1 Team) e Toro Rosso (Red Bull Toro Rosso Honda). Novità, infine, anche per quel che riguarda i numeri scelti dai piloti in griglia. Alexander Albon, rookie anglo-thailandese della Toro Rosso, era l'unico a mancare all'appello, e ha scelto il #23. Tra gli altri rookie ricordiamo Lando Norris, in McLaren con il #4 e George Russell, in Williams con il #63. Robert Kubica (Williams) e Daniil Kvyat (Toro Rosso) tornano nel Circus rispettivamente con il #88 e il #26, così come Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Racing) esordirà da titolare con il #99. Da segnalare inoltre come ancora una volta Lewis Hamilton abbia preferito mantenere il suo #44 in luogo del #1.

Segue la entry list ufficiale dal sito della FIA.

Condividi