F1 Daniel Ricciardo e Red Bull si separeranno a fine 2018

L'australiano pare indirizzato verso la Renault. Sainz o Gasly i possibili sostituti
F1 | Daniel Ricciardo e Red Bull si separeranno a fine 2018
di 03 agosto 2018, 13:32

Tramite un comunicato sul suo sito ufficiale, il team Red Bull ha annunciato che quella in corso sarà l'ultima stagione di Daniel Ricciardo nella scuderia anglo-austriaca. La separazione, che diverrà definitiva dopo il Gran Premio di Abu Dhabi, pone fine ad un sodalizio decennale tra Red Bull e il pilota australiano, entrato nel programma giovani di Dietrich Mateschitz nel 2008 con la vittoria nel campionato europeo-occidentale di Formula Renault.

Con i colori della bevanda energetica, Ricciardo ha conquistato anche il titolo britannico di F3 nel 2009 prima di sfiorare quello della Formula Renault 3.5 l'anno successivo. Dopo il debutto in F1 in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna del 2011, "in prestito" alla HRT, Ricciardo ha disputato due stagioni in Toro Rosso prima di passare alla scuderia principale, vincendo con pieno merito il ballottaggio con il suo compagno di squadra Jean-Éric Vergne. Al volante della Red Bull, l'australiano ha corso al momento 91 gare vincendone sette e salendo sul podio in 29 occasioni.

Ecco le parole del team principal, Christian Horner: "Rispettiamo pienamente la decisione di Daniel di lasciare il team Red Bull e gli auguriamo il meglio per il futuro. Desideriamo ringraziarlo per la dedizione e per il ruolo che ha svolto da quando si è unito alla squadra nel 2014, le sette vittorie e i 29 podi conseguiti sono senz'altro il risultato più importante che ha raggiunto con noi. Ora valuteremo le numerose opzioni a nostra disposizione per decidere il compagno di squadra di Max Verstappen per il 2019. Intanto ci sono ancora nove gare da correre in questo 2018 e siamo concentrati sul massimizzare ogni opportunità che Max e Daniel avranno per il resto della stagione".

Secondo le voci di mercato, Ricciardo parrebbe avviato verso un accordo con il team Renault per affiancare Nico Hülkenberg. Sulla seconda Red Bull, che dall'anno prossimo sarà motorizzata Honda, potrebbe salire uno tra Carlos Sainz jr, che concretizzerebbe così uno scambio a tutti gli effetti tra Red Bull e Renault, e Pierre Gasly.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.