F1 Comunicato di Sergio Perez sulla questione Force India: "Ecco la mia versione"

Il messicano ha rilasciato un comunicato per spiegare gli eventi degli ultimi giorni
F1 | Comunicato di Sergio Perez sulla questione Force India:
di 29 luglio 2018, 01:33

Segue un comunicato rilasciato da Sergio Perez riguardante gli ultimi frenetici giorni della Force India, con la messa in amministrazione controllata dopo i guai finanziari prolungati del team indiano.

"Ciao a tutti, 

voglio che conosciate la mia versione su quanto accaduto in questi ultimi giorni. Ho appreso con tristezza diverse informazioni sbagliate sui media che mi hanno ferito in quanto la mia unica intenzione è quella di salvare il lavoro di 400 colleghi.

Scrivo questo comunicato per inviare un messaggio di fiducia ai miei colleghi ed a tutti i fan che mi hanno sempre supportato nella mia carriera professionale e nella vita privata.

La Force India è in difficoltà finanziarie da molto tempo. Mercoledì di questa settimana uno dei creditori si è presentato al tribunale di Londra nel tentativo di ottenere la chiusura del team.

Se la richiesta fosse stata accettata, il team avrebbe terminato immediatamente le attività e tutti avrebbero perso il loro lavoro.

Essendo io stesso uno dei creditori del team, mi è stato chiesto di utilizzare una procedura differente prevista dai tribunali inglesi, chiamata "Amministrazione", che permette ad una società di continuare ad operare finché non viene trovato un compratore.

Abbiamo dovuto muoverci in fretta e, fortunatamente, abbiamo ottenuto un'udienza nella giornata di ieri (giovedì, ndr) nella quale il giudice ha accolto la nostra richiesta, grazie anche al supporto di Mercedes e BWT (il main sponsor del team, ndr).

Di conseguenza, il team ora è sotto la tutela di un Amministratore che può trovare un compratore, salvando così il lavoro di 400 fantastiche persone.

È stato un mese molto stressante, ma è stato importante fare la cosa giusta e credo che ora il team avrà un futuro più chiaro."

Segue il comunicato da Twitter.

 

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.