F1 Barcellona Test Day 8: Vettel primeggia nella simulazione di qualifica

Bottas resta a tre decimi con gomme C5, Kvyat terzo davanti a Sainz
F1 | Barcellona Test Day 8: Vettel primeggia nella simulazione di qualifica
di 01 Marzo 2019, 13:26

L'ultima mattinata di test a Barcellona ha finalmente portato la sfida Ferrari-Mercedes anche sul campo del giro secco. Dopo giorni di illazioni e ipotesi, finalmente anche il team campione in carica ha dato un primo assalto al tempo scoprendo qualche carta in più rispetto ai sette giorni precedenti. La sfida tra Sebastian Vettel e Valtteri Bottas si è però risolta a favore del tedesco, che con la gomma C5 si è spinto fino a 1:16.221, più veloce di tre decimi rispetto al finnico della Freccia d'Argento.

Se la simulazione di qualifica ha visto un vantaggio Ferrari, almeno stando a quanto proposto dal cronometro stamattina, su gomma C4 la situazione è apparsa totalmente alla pari con Vettel e Bottas arrivati a 1:16.9 come miglior tempo. Rilevante anche il chilometraggio coperto dai due piloti, con Vettel arrivato a 68 giri e Bottas a 71. Da segnalare anche il problema allo scarico patito ieri sera dalla Ferrari, al termine della sessione, risolto senza patemi dai meccanici in rosso.

Terzo tempo per Daniil Kvyat, con un interessante riferimento di 1:16.898 al volante della Toro Rosso e sempre sulle gomme a mescola più morbida; ad una manciata di millesimi dal russo si è collocato Carlos Sainz jr sulla McLaren, anch'egli con gomme C5 ma autore in precedenza di un 1:17.495 sulle C3. Distacchi ravvicinati tra le vetture "di rincalzo": Romain Grosjean si è classificato quinto ad un decimo da Sainz, con analogo vantaggio su Daniel Ricciardo e due decimi su Kimi Räikkönen, che a fine turno ha causato l'unica bandiera rossa della mattinata fermandosi lungo il tracciato con la sua Sauber. Il francese della Haas è stato il pilota con più giri all'attivo in queste prime quattro ore, 73.

Pochi giri per Max Verstappen, solo 29, il migliore in 1:17.709 su gomma C3. Il team Red Bull è riuscito a ricomporre la vettura dopo lo schianto di Pierre Gasly ma l'olandese è rimasto perlopiù ai box durante la mattinata. Nono tempo per Sergio Pérez e la Racing Point, ad un secondo e mezzo dal riferimento di Vettel, mentre ancora più lontana si è fermata la Williams con Robert Kubica al volante. Il polacco ha percorso 47 tornate con il miglior crono in 1:18.993 su gomma C5, riferimento poco incoraggiante per il team britannico che sta comunque cercando di macinare più chilometri possibili in vista di Melbourne.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.