F1 Barcellona Test Day 8: Raikkonen il più veloce al mattino

Kimi a pochi millesimi dal record di Seb. Long run per Hamilton di 09 marzo 2018, 13:46 Condividi
F1 | Barcellona Test Day 8: Raikkonen il più veloce al mattino

Al Montmelò è in corso di svolgimento l'ultima giornata di prove invernali prima del via ufficiale della stagione 2018, in programma all'Albert Park di Melbourne il prossimo 23-25 marzo. Senza una pausa pranzo ufficiale, a differenza di ieri, in cima alla classifica dei tempi abbiamo ancora una Ferrari, stavolta con Kimi Raikkonen, che sembra aver smaltito i problemi intestinali che lo hanno afflitto ad inizio settimana. Il Campione 2007 si è fermato a 39 millesimi dal best lap fatto segnare ieri da Vettel (1:17.221), sempre con mescola Hypersoft; Kimi ha completato 66 giri.

Si mette ancora una volta in luce la Haas, con Romain Grosjean primo inseguitore (+1.369) con miglior tempo su Supersoft e con 74 passaggi all'attivo. Podio virtuale per il neozelandese della Toro Rosso, Brendon Hartley (+1.728, Hypersoft), a sua volta consistente con 91 giri completati. A 18 millesimi da Hartley (+1.746, Hypersoft) ecco la Force India di Esteban Ocon (61 giri completati).

Con il 5° tempo c'è Lewis Hamilton (+2.243, Supersoft). Il pilota inglese non è andato a caccia del tempo, completando ben 97 giri, impegnato in gran parte in una serie di long run molto interessanti, tutti su mescola media. Seguono la Williams di Sergey Sirotkin (+3.029, Soft), con 72 giri completati e la Red Bull di Daniel Ricciardo (+3.054, Medium), a quota 47 alla voce 'passaggi all'attivo'.

Problemi per Sauber e soprattutto per McLaren e Renault. Charles Leclerc (+3.657, Soft) è finito fuori pista in curva 11, nel corso del suo 18.esimo giro giornaliero, provocando la seconda bandiera rossa del mattino. La prima, invece, era stata provocata ancora dalla McLaren, con Fernando Alonso costretto a parcheggiare la sua MCL33 a bordo pista dopo soli 7 giri. Voci dal box di Woking parlano di rottura del turbo. Mattinata no anche in casa Renault, con Carlos Sainz che ha effettuato appena 4 tornate, prima di fermarsi per un problema al cambio.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.