F1 Barcellona Day 2: Bottas in testa a metà giornata

Nessuna pausa pranzo, per sfruttare le ore più calde della giornata di 27 febbraio 2018, 13:33 Condividi
F1 | Barcellona Day 2: Bottas in testa a metà giornata

A metà della seconda giornata di test F1 a Barcellona, in testa alla classifica si è posizionato Valtteri Bottas alla guida della Mercedes. Il finlandese ha segnato un tempo di 1:20.270 su gomme Soft, percorrendo una cinquantina di giri su una pista andata asciugandosi e scaldandosi col passare dei minuti. Il problema delle temperature sta segnando anche la giornata odierna e per le prime due ore le macchine sono rimaste perlopiù ai box, limitandosi a qualche giro sporadico "di controllo": per questa ragione, la pausa pranzo tra le 13:00 e le 14:00 è stata cancellata in modo da consentire ai piloti di sfruttare le ore più "calde" della giornata.

A pochi millesimi da Bottas si è inserito Stoffel Vandoorne, al volante della McLaren. Il belga ha utilizzato le due tipologie più soffici di pneumatico, Hyper Soft e Ultra Soft, arrivando a 55 millesimi dalla Mercedes #77 con 37 giri completati. Terzo Sebastian Vettel sulla Ferrari, che ha percorso all'incirca lo stesso numero di tornate di Vandoorne optando però per le gomme medie e fermandosi a sette decimi da Bottas, riscontro decisamente positivo.

Quarto crono per Pierre Gasly, che ha coperto altri 44 giri sulla Toro Rosso-Honda, davanti ad un Sergey Sirotkin non troppo fortunato per quanto riguarda i turni di guida. Nel pomeriggio, il russo lascerà la Williams a Robert Kubica. Carlos Sainz jr, sesto sulla Renault, è stato il pilota ad avere percorso più giri in condizioni di pista umida utilizzando le gomme intermedie, e oggi sarà rimpiazzato da Hülkenberg.

In pista anche Esteban Ocon e Charles Leclerc, con quest'ultimo rimasto piuttosto lontano dai tempi di riferimento al volante della Sauber-Alfa Romeo. Solo una decina di giri per Max Verstappen e la Red Bull, rimasta ferma ai box per la maggior parte della mattinata a causa di una perdita di benzina. Poco in vista anche la Haas, che con Kevin Magnussen ha percorso appena sei tornate su tempi alti.

Oltre ai piloti già citati, nel pomeriggio arriverà anche il turno di Lewis Hamilton, che sostituirà ovviamente Bottas.

Classifica da F1Today.net:

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.