F1 | Baku rinnova e rimarrà in calendario almeno fino al 2023

F1
Baku rinnova e rimarrà in calendario almeno fino al 2023

Il Circus si recherà in Azerbaijan ancora per un bel pò di 05 Febbraio 2019, 14:32

Il Gran Premio di Azerbaijan rimarrà in calendario almeno fino al 2023. Nella giornata di oggi, infatti, è arrivata l'ufficialità del rinnovo del contratto di Baku con Liberty Media; un rinnovo triennale, dato che il contratto in essere sarebbe scaduto nel 2020.

Inizialmente, il primo contratto sottoscritto dai promotori con Bernie Ecclestone aveva durata decennale (fino al 2025); sfruttando una clausola, però, in seguito i promotori ne avevano ottenuto il dimezzamento, anticipandone la scadenza al 2020. Prima del rinnovo annunciato oggi, ovviamente.

Il ministro dello sport e della gioventù azero, Azad Rahimov, ha commentato: "Questo rinnovo ci permette di massimizzare gli introiti commerciali, attraverso un maggiore coinvolgimento dei fan e con un nuovo approccio nelle sponsorizzazioni, con l'intento di coinvolgere le imprese locali e regionali".

"Questo annuncio è un orgoglio per tutti noi. Gli ultimi anni sono stati un sogno divenuto realtà per la gente di Baku, visto che la nostra gara è diventata uno dei weekend più incerti ed emozionanti della storia della Formula 1, ospitando già alcuni momenti veramente iconici" - aggiunge Rahimov - "Desidero inoltre manifestare la mia speciale gratitudine al signor Carey e a tutta la Formula Uno. Estendere il nostro contratto non è mai stato in discussione e siamo lieti di restare in questo meraviglioso sport per almeno altri cinque anni".

Così Chase Carey: "Siamo molto lieti di aver rinnovato questo accordo, che vedrà il Gran Premio dell'Azerbaigian nel calendario del Campionato del Mondo di Formula Uno per molti anni a venire. In breve tempo questa gara è diventata una delle più popolari della stagione, producendo sempre GP combattuti e spettacolari".

"La Repubblica dell'Azerbaijan offre a tutti in Formula 1 un'accoglienza davvero eccellente e la bellissima città di Baku è uno scenario fantastico per il più grande spettacolo automobilistico del mondo" - conclude Carey - "Tutti i fan del nostro sport dovrebbero annotarsi la data del 28 Aprile, ovvero quando si disputerà il Gran Premio d'Azerbaigian 2019".

Da quando Liberty Media è subentrata a Bernie Ecclestone, quello di Baku è il sesto rinnovo, che segue quelli di Spa, Shanghai, Hockenheim, Suzuka e Singapore, mentre Hanoi, in Vietnam, debutterà in calendario il prossimo anno. Quest'annuncio arriva ad una settimana dal durissimo comunicato della FOPA contro l'operato di Liberty Media. Un fronte, quello dei promotori 'ribelli', dal quale si sono dissociati gli organizzatori del Gran Premio del Messico. Secondo Rahimov, la questione del rinnovo non è mai stata in discussione.


Condividi