F1 Alonso: "Le gare in Formula 1 sono diventate troppo prevedibili"

Il pilota della McLaren definisce triste l'attuale situazione del Circus
F1 | Alonso:
di 06 aprile 2018, 10:45

È un weekend molto importante, quello del Gran Premio del Bahrain. In particolare al di fuori della pista, dato che oggi Liberty Media presenterà ai team i suoi piani per la Formula 1 a partire dal 2021, in quella che qualcuno ha già definito l'era post-Patto della Concordia. Dei cambiamenti anche radicali, che già hanno provocato tante polemiche soprattutto con i top team.

Intervistato in proposito dai giornalisti, Fernando Alonso si è detto speranzoso che le novità che proporrà Liberty Media possano rendere la competizione più viva e le battaglie più interessanti. Secondo il pilota della McLaren, infatti, la Formula 1 è diventata troppo prevedibile.

"Penso che queste novità possano vivacizzare le gare, e sarebbe sicuramente gradito" - spiega Alonso - "Ma una situazione come quella attuale è la normalità nella storia della Formula 1. Nei giorni scorsi, ricordo di aver visto in tv un gran premio di un bel po' di anni fa, forse era il 1989 o il 1990. A parte le prime quattro monoposto, tutti gli altri erano doppiati. Eppure, ricordiamo quel periodo come un'epoca d'oro della Formula 1, con grandi nomi ed altro, ricordati ancora oggi".

"Se adesso guardi una gara di altre categorie, come ad esempio la IndyCar, rimani sempre eccitato di fronte alla TV, visto che il risultato rimane sempre in bilico almeno fino agli ultimi dieci giri. Attualmente in Formula 1 puoi indovinare la griglia di partenza già al giovedì. E questo è molto triste", ha proseguito l'asturiano.

D'altra parte, Alonso è contento dell'approccio avuto da Liberty Media con le opinioni dei piloti: "Sono stati alquanto aperti con noi sin dal primo giorno, chiedendoci durante tutto l'anno passato opinioni ed eventuali idee che potessimo avere. Abbiamo avuto conversazioni molto produttive, e credo proprio che abbiano delineato un piano, che presenteranno domani alle squadre. Spero proprio che portino idee nuove, che migliorino lo spettacolo e che siano ben accolte da tutti".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.