F1 Abiteboul: "Mercedes e Ferrari più vicine con i prossimi aggiornamenti alla PU"

Il responsabile Renault in Formula 1 punta a ridurre il gap dai rivali di 19 aprile 2018, 12:00 Condividi
F1 | Abiteboul:

L'inizio di stagione della Renault, pur con la vittoria di Daniel Ricciardo domenica in Cina, ha evidenziato il fatto che la power unit della Losanga sia ancora la terza della Formula 1, alle spalle di quella Mercedes e Ferrari non solo come prestazioni, ma anche come affidabilità. Cyril Abiteboul, responsabile Renault in Formula 1, ha provato ad analizzare la situazione, diviso tra la soddisfazione di Shanghai e il realismo sul medio periodo.

"La vittoria di Shanghai la vedo come una conferma di una sensazione avuta già durante i test di Barcellona, ovvero di una power unit in grado di vincere le gare" - spiega Abiteboul - "E' positivo avere queste conferme, soprattutto su una pista del genere, con lunghi rettilinei. Ciò, però, è solo un inizio, dato che quello che abbiamo portato finora non basta per infastidire seriamente Mercedes e Ferrari".

"Il problema avuto sabato nelle PL3 con Ricciardo è stato praticamente uno shock per noi, un qualcosa di assolutamente inatteso. Nel 2017 eravamo consapevoli delle nostre debolezze, ma quest'anno non ci aspettavamo di patire ancora problemi simili" - prosegue l'ingegnere transalpino - "Dobbiamo indagare e capire se si è trattato di un episodio isolato oppure no. In particolare, c'è da capire se esista una connessione tra i problemi alla batteria avuti in Bahrain e quanto successo in Cina, anche perché è successo tutto sulla stessa monoposto".

Abiteboul sposta poi il focus sui prossimi aggiornamenti della power unit, dai quali si aspetta un progresso di almeno mezzo secondo, riducendo ancor di più il gap dai rivali. "Credo che gli aggiornamenti previsti ci consentiranno di fare un bel passo in avanti. Forse così buoni da chiudere il gap che abbiamo attualmente da Mercedes e Ferrari, anche se è ovvio che i nostri rivali non rimarranno fermi a guardare" - sottolinea Abiteboul - "Al momento siamo riusciti a garantire un aumento di potenza pari a circa un decimo. Ma dai prossimi sviluppi ci aspettiamo circa mezzo secondo. Quando arriveranno queste novità? Da Barcellona in poi".

"Stiamo lavorando su alcune aree in particolare. Una di queste riguarda l'hardware, ma questo non accadrà prima dell'introduzione della power unit #2, e spero che ciò avvenga il più tardi possibile" - conclude l'uomo Renault - "Stiamo cercando di esplorare ogni strada possibile per recuperare il gap da Mercedes e Ferrari, puntando a trovare cose che facciano davvero la differenza. Pur se ancora non sufficiente, già in Cina il gap in qualifica è stato minore rispetto al passato. Gli aggiornamenti che introdurremo ci faranno progredire ancora".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.