Alessandro Secchi

SEVEN Ed insieme, sfiancati, tuonarono: "C'avete rotto er... "

di 23 marzo 2016, 19:00 Condividi
Ed insieme, sfiancati, tuonarono:

Sono frastornato, commosso, felice, orgoglione.

Certo, non ho idea delle conseguenze del comunicato della GPDA di oggi, ma ragazzi, che legnata. Tutto quello che volevo sentir dire da chi è il cuore della F1, i piloti, in una lettera diplomatica sì, ma dal sapore amarissimo. Un "C'avete rotto er ca..." di un'eleganza smisurata. Con un foglio di carta, i piloti danno degli imbecilli a tutti quelli che stanno sopra di loro. La cosa curiosa è che i regolamenti vengono approvati anche dai team, quindi a rigor di logica Vettel, Button e compagnia hanno sconfessato anche i propri capi.

Ne parlavamo giusto ieri sera nella nostra diretta: non si può continuare in questo modo, chi appoggia questa F1 non si rende conto che è più vicina ad uno show che ad uno sport, e invito pertanto a sedersi su uno sgangherato kart a noleggio con gli amici e farsi una garetta, per annusare l'aria di competizione sana e non viziata da idiozie di livello eccelso.

I piloti si sono rotti le palle. Da tempo, probabilmente, ma non si erano esposti fino ad ora se non sporadicamente ed individualmente. Se la dichiarazione del singolo può essere giustificata con una bevuta notturna, un comunicato compatto da parte dell'intera associazione piloti è qualcosa di ben diverso, di ben altra portata, di ben altro intento. Basta parole e stronzate, è ora di metter mani a regolamenti idioti e ridare ai tifosi rimasti e agli appassionati la F1 che fa bene al cuore, e non solo al maledettissimo portafoglio di pochi.

Basta con le baggianate, basta con le qualifiche ad minchiam, basta con gli stratagemmi per ravvivare le corse. Se volete le gare miste ed imprevedibili organizzate un'altra categoria, chiamatela GPR, Grand Prix Random, estraete a sorte la griglia ed ogni 5 giri prendete un pilota a caso al quale far scontare un DT. Per concludere, assegnate i punti a sorte, così la classifica diventa più viva e chi se ne frega di chi vince.

Avete stufato. Ve lo diciamo da anni, adesso ve l'hanno detto anche quei 22 ometti che vi fanno girare il circo. Siete stati sbugiardati anche da chi i soldi ve li fa mettere in tasca, vediamo se vi svegliate o se preferite affondare piuttosto che ammettere di aver torto.

Hanno aperto la crepa, ora non bisogna fermarsi. Bravi, bene, bis.

Era ora, anzi: "E' ora di finiamola".

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Griforosso
    #1 Griforosso 23 marzo, 2016, 21:20

    Letto l'articolo non posso che confermare tutto quanto ho scritto nel post di commento all'articolo  I piloti si sono stufati! Forte comunicato della GPDA.

    Reply this comment

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.