Chris Horner: per il futuro della F1 c'è bisogno di un osservatore indipendente

Chris Horner: per il futuro della F1 c'è bisogno di un osservatore indipendente
di 23 giugno 2015, 13:00

Christian Horner della Red Bull reputa che, per il futuro della F1, ci sia bisogno di una figura equilibrata e indipendente come Ross Brawn, che possa aiutare nel prendere una decisione sensata riguardo il futuro della massima categoria nel motorsport.

Il team principal della Red Bull ha voluto anche criticare lo Strategy Group, a suo avviso inadeguato nel prendere decisioni.

"Penso che lo Strategy Group sia piuttosto inadeguato - continuo a dirlo e lo ripeterò anche adesso: sono coloro che detengono i diritti commerciali e l'organo governativo a decidere come dovrà essere la F1, per poi proporlo ai team. I risultati di questo gruppo strategico sono questi, le penalità per i cambi motore per esempio, sono cose troppo complesse. C'è bisogno di un osservatore indipendente, qualcuno non coinvolto... Qualcuno come Ross Brawn, che capisce le sfide e capisce come funziona il business per riuscire a scrivere come debba essere la monoposto o come potrebbero essere i regolamenti tecnici".

Ha aggiunto:

"Si discute molto per il 2017, ma possiamo permetterci di aspettare fino al 2017? Dobbiamo accelerare. Bisogna prendere delle decisioni, in modo tale che la gente sappia cosa succederà. Dobbiamo semplificare le regole, perché imporre penalità e poi anche altre penalità... E' difficile anche per i team seguire tutto questo, e per i fan bisogna tenere le cose il più semplice possibile e tornare alle basi della F1".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.