Chilton punta alla riconferma in Marussia

Chilton punta alla riconferma in Marussia
di 09 novembre 2013, 23:10

Max Chilton punta ad essere confermato dalla Marussia per la sua seconda stagione di Formula 1. Il suo compagno di squadra Jules Bianchi ha firmato il contratto per il 2014 già ad inizio ottobre, ma al momento il futuro di Chilton non è ancora stato chiaramente definito; il pilota inglese sembra essere avviato alla riconferma, ma il suo budget fa gola anche ad altra squadre.

"Le trattative vanno avanti da tempo, ma non manca molto per raggiungere un accordo" ha detto Chilton. "Dobbiamo solo definire gli ultimi dettagli: cerco di non dar  retta a tutte le voci che si sentono in giro, perchè spesso sono solo gossip. Ho già detto che la continuità è la chiave, l'ho imparato in GP2 con Carlin: nel 2011 la macchina era veloce, ma non siamo riusciti a raggiungere buoni risultati perchè la squadra non lavorava ancora al meglio; l'anno successivo, improvvisamente, ho ottenuto pole, podi, vittorie e ho concluso il campionato al quarto posto, contro il ventesimo posto dell'anno precedente. Mi piace pensare che, se restassi, l'anno prossimo saremo più forti".

Chilton crede inoltre che la partnership con Ferrari potrà solo fare bene alla squadra. "È una cosa davvero molto buona per il team: la Ferrari corre da moltissimo tempo e con gli anni hanno accumulato un sacco di esperienza, questo ci aiuterà; in passato, inoltre, quando ci sono stati dei notevoli cambiamenti regolamentari, i valori in campo si sono rimescolati, almeno per le prime 5-6 gare. Se giochiamo bene le nostre carte e se otterremo delle informazioni utili dalla Ferrari ci potrebbero essere delle sorprese, non si può sapere cosa potrebbe accadere in Australia l'anno prossimo" ha concluso Chilton.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.