Arrivabene: "Lavoreremo su questa vettura fino al termine della stagione"

Arrivabene:
di 24 giugno 2015, 14:50

La Ferrari non abbandonerà lo sviluppo della SF15-T per concentrarsi sulla stagione 2016: parola di Maurizio Arrivabene, che segna così un'inversione di tendenza rispetto a quanto fatto dalla Scuderia negli ultimi anni.

"Abbiamo già iniziato a lavorare sulla vettura 2016, ma al tempo stesso c'è la necessità di intensificare il lavoro sulla macchina di quest'anno" ha detto il team principal della squadra, che ha ribadito ancora una volta le aspettative per quest'anno: "Ci siamo posti l'obiettivo di vincere 3 gare e non vedo alcuna ragione per cambiarlo. Non abbiamo intenzione di raggiungere la Mercedes nel 2020 ma di farlo il prima possibile, magari già a fine 2015".

Le ultime gare in Canada e Austria hanno segnato due mezzi passi falsi per la Ferrari, che dopo aver speso tre gettoni per migliorare le prestazioni del motore si aspettava sicuramente di essere più vicina in termini prestazionali alla Mercedes. Ciò che stride in particolare è la differenza tra il passo gara mostrato nel corso delle prove libere e quello avuto realmente in gara, e ciò vale tanto per la gara di Montreal che per quella di Zeltweg.

Arrivabene ha una spiegazione anche per questo: "La Mercedes gira sempre con più benzina di noi al venerdì. Ho detto ai nostri ingegneri di fare lo stesso da ora in poi, perché solo così sapremo realmente qual'è il nostro passo rispetto agli altri".

In Austria si è fatto vivo anche Sergio Marchionne, fiducioso che la situazione Ferrari possa migliorare nelle prossime gare. "Credo che la macchina stia migliorando" ha detto il presidente "Purtroppo abbiamo iniziato la stagione in ritardo e quindi stiamo provando a recuperare il tempo perduto, ma credo che a Monza ci troveremo in una posizione molto più forte".

Stando a quanto riporta Speed Week, la Ferrari sta programmando di portare i prossimi aggiornamenti sul motore in occasione della gara di casa a Monza, mentre l'ultimo step evolutivo della Power Unit verrà portato ad Austin in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti; ciò però significa che, con ogni probabilità, nelle ultime gare della stagione anche i due ferraristi saranno costretti a scontare in almeno un'occasione delle posizioni di penalità per aver utilizzato un numero di motori superiore al consentito.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.