Ancora doppietta CEBI a Viverone!

CEBI MOTORSPORT
Ancora doppietta CEBI a Viverone!

Uno-due con Cocciolo e Camisa per la sesta vittoria in otto appuntamenti di 18 Luglio 2019, 14:00

Il campionato KARTSPORT Circuit arriva al suo ottavo round: il 14 luglio, con la tappa di Viverone, compie il giro di boa e punta dritto verso la fase finale. Un campionato sempre più a tinte Cebi che, senza Melchiotti in pista causa impegni nel programma endurance, sul kartodromo biellese fa strage e conquista l'ennesima doppietta sia in qualifica che in gara, lasciando solo le briciole agli avversari e portando a sei i successi sulle otto gare corse finora. Dodici i partenti al via che, in entrambe le manche, hanno corso letteralmente senza esclusione di colpi. Alla fine è Cocciolo a salire sul gradino più alto del podio davanti al compagno di squadra Camisa e al competitor Caroprese, il quale che vede ridursi sempre di più il vantaggio sul romano mettendo sempre più a rischio il secondo posto in campionato. Il tutto mentre Cocciolo si fa sempre più imprendibile.

Ed ecco, come di consueto, la sintesi del weekend per i piloti della CEBI.

Cocciolo | Continua la sua marcia verso il titolo come un panzer tedesco. Si presenta in pista anche lui - finalmente - con le nuove gomme Vega, più morbide delle vecchie Maxxis, e il risultato si vede da subito. All'ultimo giro soffia la pole per mezzo decimo di secondo al compagno di box Camisa. In Gara 1 dopo una partenza al rilento si mette dietro a Camisa sfruttandolo come apripista; quando la coppia Cebi si appresta ad un duello fratricida per la vittoria il leccese perde terreno e si deve accontentare della seconda piazza. Discorso diverso in Gara 2 perché la partenza è di quelle furbe e attente. Matteo evita con cura tre incidenti nelle prime tre curve del primo giro, va in testa e da li è un lungo amministrare fino alla fine. Con una strategia attendista aspetta che la gara gli venga incontro e ottiene il massimo risultato col minimo sforzo, calando il poker di vittorie e puntando dritto al suo record di sei centri per chiudere il discorso campionato il prima possibile.

Camisa | Torna in grande stile dopo l'assenza di Cremona, con una gara tutta grinta e rabbia deciso a rimontare il ritardo accumulato su Caroprese e riprendersi il secondo posto in classifica. Resta saldamente in pole fino a un minuto dalla fine quando Cocciolo gli si accoda per l'ultimo giro lanciato e gliela soffia per mezzo decimo. Si vendica subito in Gara 1 partendo a razzo e superando tutti in meno di un giro, passando in punti dove difficilmente si passa con un kart (figuriamoci due!), successivamente si porta dietro il compagno di squadra e approfitta della pista libera e del miglior assetto per staccarlo e andare a prendersi in scioltezza la vittoria. Ha minor fortuna in Gara 2, quando rimane coinvolto nel secondo incidente alla curva due finendo in fondo. Costretto a ripartire dall'ultima posizione, con il kart danneggiato causa braccetto sinistro piegato, si esibisce in una rimonta da leggenda tra duelli e sorpassi con Longo e Cicognani che alla fine lo porta a risalire fino alla seconda posizione. Si prende la rivincita su Cocciolo facendo segnare il miglior tempo in gara - con mezzo decimo di distacco - e coglie uno splendido secondo posto finale che sa, però, di occasione mancata per un bel duello interno in casa Cebi per la vittoria finale. Recupera, infine, strada su Caroprese per il secondo posto in classifica.

Condividi