A Viverone la prima doppietta dell'anno per la CEBI!

CEBI MOTORSPORT
A Viverone la prima doppietta dell'anno per la CEBI!

Camisa e Cocciolo 1° e 2° nel quinto appuntamento del campionato Kartsport Circuit di 02 Maggio 2019, 14:00

Il campionato Kartsport Circuit arriva al suo quinto appuntamento e fa tappa a Viverone, pista tosta con curve da fare tutte in pieno e staccate strappacuore, dove chi molla per ultimo fa la differenza. La differenza questa volta la fa Simone Camisa, che domina la gara dall'inizio alla fine ed interrompe il dominio del compagno di squadra Cocciolo, secondo al traguardo. Dietro di loro il vuoto assoluto, con il solo Caporese che tenta di stare dietro alla coppia CEBI senza grossi risultati. Arriva quindi la prima doppietta dell'anno per la squadra brianzola, che dimostra una supremazia schiacciante conquistando quattro vittorie e quattro pole position nelle prime cinque gare.

Ecco, ora, il resoconto della gara dei due protagonisti.

A Viverone la prima doppietta dell'anno per la CEBI! 1M. Cocciolo | Stavolta gioca a parti invertite ed è lui a fare da gregario a Camisa già dalla qualifica quando, per meno di un decimo di secondo, si vede sfilare la pole dalle mani. In Gara 1 esita un po' in partenza, vede Camisa già in testa andar via e rischia più del dovuto alla curva due per cercare di non farlo scappare via. Si mette quindi alle spalle del compagno di squadra ma il ritmo è praticamente uguale e non riesce a raggiungerlo. Chiude la prima manche in seconda posizione con la magra soddisfazione del giro veloce. In Gara 2 la storia si ripete. La partenza è caotica, con tutti i piloti intruppati alla prima curva. Cocciolo fa da apripista al compagno di squadra ed i due, uno dopo l'altro, infilano il gruppo e arrivano davanti. Capisce poi che non può nulla per tenere dietro il compagno e si fa sfilare a metà gara. Un'escursione nell'erba nel tentativo di riprendere il romano lo riportano a più miti consigli e gli fanno capire che il secondo posto, in fondo, va bene. Alla fine festeggia il quarantesimo podio in carriera ed è contento come se avesse vinto. Ne ha ben motivo perché, pur non avendo il mezzo migliore del lotto, arriva a podio e guadagna su tutti tranne che su Camisa, portando a 66 i punti di vantaggio su Caroprese.

S. Camisa | Si prende con gli interessi la vittoria sfumata a Borgo Ticino, correndo una gara da applausi. In qualifica lascia poche speranze a Cocciolo prendendosi la prima posizione per 99 centesimi. In Gara 1 è un fulmine in partenza e già dopo la prima curva in testa. Prende una ventina di metri di vantaggio ed il film della gara praticamente finisce qui. Conduce con sicurezza e senza una sbavatura fino alla bandiera a scacchi davanti a Cocciolo, che tenta invano di raggiungerlo. In Gara 2 il duo Cebi offre una lezione sul cosa vuol dire "gioco si squadra": in partenza c'è più caos del solito, con Camisa bloccato a fondo gruppo e rimasto indietro. Camisa riesce a mettersi alle spalle di Cocciolo e lo segue al traino fino a passarlo quando ormai i due son davanti, passa poi di slancio Caroprese in un tentativo di fuga solitaria e va a vincere con tranquillità. Interrompe un digiuno di quattro mesi con una prova maiuscola e dimostra che, con un mezzo all'altezza, può lottare anche lui e che il pacchetto di aggiornamenti montato sul suo mezzo funziona. Il secondo posto in campionato è più vicino.

Condividi