24 Ore di Le Mans: brutto incidente per Magnussen, classifica quasi invariata

24 Ore di Le Mans: brutto incidente per Magnussen, classifica quasi invariata
di 11 giugno 2015, 21:37

Il secondo turno di qualifica dell'83esima 24 Ore di Le Mans si è chiuso con 42 minuti d'anticipo per il brutto incidente occorso a Jan Magnussen e alla Corvette #63. Il danese ha perso il controllo dell'auto alle curve Porsche finendo contro il muretto, nulla si sa sulle sue condizioni, che non dovrebbero essere comunque gravi. A rischio la terza ed ultima prova cronometrata per l'equipaggio di riferimento della Casa statunitense, la cui C7R ha subito anche danni alla scocca.

Quella provocata da Magnussen, in attesa di sapere se si sia trattato di un errore di guida o di un problema tecnico, è stata la seconda bandiera rossa di una sessione piuttosto travagliata. La prima è stata causata dall'incidente della Rebellion R-One #13 di Dominik Kraihamer, questa volta senza nessuna conseguenza per il pilota e qualche ammaccatura per la macchina.

Per la cronaca, miglior tempo per Nick Tandy e la Porsche #19, con un 3:18.862 che comunque non smuove l'equipaggio composto dal britannico, da Nicolas Hülkenberg e da Earl Bamber dalla terza posizione assoluta. In ripresa anche l'Audi #7, con André Lotterer autore di un 3:20.561 che ha permesso all'equipaggio già tre volte vincitore qui di scavalcare i compagni di squadra della #9.

Qualche segnale di incoraggiamento arriva anche dalle Nissan, con la #23 che si è avvicinata al tempo di ieri sera, mentre gli altri due esemplari della GT-R LM hanno sensibilmente migliorato il cronologico della QP1, risalendo qualche posizione nell'assoluta.

Tutto invariato nella LMP2, sempre al comando l'Oreca del team KCMG, davanti alle Gibson del team Greaves e del team Jota, così come in testa alle categorie GT rimane l'Aston Martin, mentre la Ferrari #51 è riuscita a migliorare il tempo di ieri dopo che il crono ottenuto da Gianmaria Bruni è stato cancellato per un taglio di chicane: 44esimo tempo assoluto quindi per Bruni, Fisichella e Vilander.

Dei 42 minuti sottratti alla QP2, 30 verranno aggiunti alla decisiva QP3, che vedrà il semaforo verde accendersi quindi alle 21:30.

Classifica provvisoria:

lemansqp2

Immagine copertina: 24h-lemans.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.