ALTRI MOTORI 12 Ore di Sebring: Shank Racing in pole position

12 Ore di Sebring: Shank Racing in pole position
di 18 marzo 2016, 23:13

Il team Michael Shank Racing ha conquistato la pole della 64esima edizione della 12 Ore di Sebring, valida come secondo appuntamento dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Olivier Pla è risultato essere il più veloce nella sessione di qualifica, alla guida della Ligier-Honda, staccando un tempo di 1:51.217. In seconda posizione partirà l'equipaggio vincitore a Daytona un mese e mezzo fa, ossia quello della Extreme Speed Motorsports, che ha accusato un distacco di poco più di un decimo dalla pole.

Seconda fila interamente firmata Action Express Racing, con la Coyote-Chevrolet #31 che ha preceduto la gemella #5. Trattasi anche delle prime Daytona Protypes in griglia, essendo la prima linea dello schieramento interamente composta da LMP2, ma va comunque ricordato che nel campionato a stelle e strisce entrambe le tipologie di vettura rientrano in una categoria unica.

Solo un ottavo posto per la Dallara-Chevrolet #10 del team Taylor, con alla guida l'italiano Max Angelelli insieme a Rubens Barrichello e ai fratelli Jordan e Ricky Taylor. Dopo avere impressionato a Daytona, la Deltawing si è fermata all'undicesimo posto a tre secondi di distacco.

Pronostico rispettato nel monomarca Prototype Challenge, con il team CORE in prima posizione avvantaggiato di ben nove decimi sulla vettura del team PR1/Mathiasen. Il giro di qualifica, per i battistrada, è stato realizzato da Colin Braun.

Doppietta BMW nella classe GTLM, con la pole centrata dalla M6 #25 grazie a Bill Auberlen, che ha preceduto John Edwards sulla #100. Paradossalmente, si è dimostrata ben più combattuta la classe regina delle Gran Turismo, alimentata dalla sfida tra autentici colossi dell'automobilismo, rispetto al monomarca delle Oreca FLM09 di cui sopra: tutte le dieci GTLM iscritte sono racchiuse in sette decimi di secondo. In casa Ferrari, terzo crono per la 488 della Scuderia Corsa, mentre la Risi Competizione si è fermata all'ottavo posto. Quarta piazza per la prima Ford, la #67, davanti alle Corvette dominatrici di Daytona.

Il Cavallino Rampante trova comunque soddisfazione nella pole di classe GTD, ottenuta sempre dalla Scuderia Corsa che proprio in quel di Sebring debutta con la 488 dopo avere gareggiato a Daytona con la "vecchia" 458 Italia. Di Jeff Segal il miglior tempo conquistato. Eccellente seconda posizione per la Viper del team Riley, con l'inossidabile Jeroen Bleekemolen, davanti alla BMW #96 del team Turner.

Il semaforo verde alla corsa sarà dato domani alle 15:40. La gara si potrà seguire con lo streaming ufficiale al sito http://www.imsa.com/camera/imsatv

Immagine copertina: twitter.com/IMSA

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.